Stalking, Cyberstalking, TSO, #Cyber_PERSECUZIONE E, in banca senza il contante?

《 Esodo 15:21 «Cantate al SIGNORE, perché è sommamente glorioso: ha precipitato in mare cavallo e cavaliere». acab e MEDICI MICIdIALI – ITALIA ALATA 

https://italiaalata.wordpress.com/2020/08/01/esodo-1521-cantate-al-signore-perche-e-sommamente-glorioso-ha-precipitato-in-mare-cavallo-e-cavaliere-acab-e-medici-micidiali/ 》 

DOPO SETTIMANE DI INSISTERE 1 EURO in data 1 Agosto 2020

LETTERA DI DENUNCIA PUBBLICA del 01/08/2020

TORTURE tra le mura DOMESTICHE:

《 Mia MADRE SANTA MARIA SOTTO SEQUESTRO; Lettere Private di PERSECUZIONE E TENTATO OMICIDIO rese PUBBICHE. – ITALIA ALATA 

https://italiaalata.wordpress.com/2020/08/01/mia-madre-santa-maria-sotto-sequestro-lettere-private-di-persecuzione-e-tentato-omicidio-rese-pubbiche/ 》 

《 DOVE È LA GIUSTIZIA? DOVE I GIUSTI? Io sono da 2100 giorni almeno che dormo per terra tra gli abusi, molestie sessuali perpetrati degli omosessuali che non hanno riguardi nemmeno per se stessi. – ITALIA ALATA 

https://italiaalata.wordpress.com/2020/09/27/dove-e-la-giustizia-dove-i-giusti-io-sono-da-2100-giorni-almeno-che-dormo-per-terra-tra-gli-abusi-molestie-sessuali-perpetrati-degli-omosessuali-che-non-hanno-riguardi-nemmeno-per-se-stessi/ 》 

__

《 DENUNCIA QUERELA UFFICIALE E RESA STRATEGICAMENTE PUBBLICA: VIOLENZA DOMESTICA E PERSECUZIONE CRISTIANA – ITALIA ALATA  


https://italiaalata.wordpress.com/2020/09/27/denuncia-querela-ufficiale-e-resa-strategicamente-pubblica-violenza-domestica-e-persecuzione-cristiana/ 》 

__

Stalking, Cyberstolking, TSO, #Cyber_PERSECUZIONE E, in banca senza il contante?  

Se sei vero, dunque scomodo al regime, da sempre TRADITORI IRRESPONSABILI 
NON PAGANTI I DANNI CAUSATI CON EFFICACIA CHIRURGICA ammazzano tra gli ospedali e in PSICHIATRIA 

Forme di Abuso: Che cos’è lo stalking? 
Che cos’è il cyberstalking? 

__

《 Chi era Andrea Salvatore Buffa – ITALIA ALATA

https://italiaalata.wordpress.com/2019/10/08/chi-era-andrea-salvatore-buffa/ 》 

《 Lettera breve al Sfratello OMICIDA #ciccio_buffa; 1 Giovanni 3:17 Ma se qualcuno possiede dei beni di questo mondo e vede suo fratello nel bisogno e non ha pietà di lui, come potrebbe l’amore di Dio essere in lui. – ITALIA ALATA  

. ..
https://www.paypal.me/ItaliaAlata

 è già con questa #n4 email dal
20/07/2020
 che ti ho inviato così comodamente mi sbrigo le mie faccende COME RICARICARE IL TELEFONO O EVITARE AGGUATI E ATTENTATI DI STATO MAFIA 

 da ABBANDONATO CON LA MADRE SOTTO SEQUESTRO e DROGATA DA MORIRE E TU PEZZO DI PAZZO NON SEI MADRE MA UN IPOCRITA FANNULLONE SENZA DIGNITÀ 

LEGGI QUI LA PAROLA DI DIO CHE È MIO PADRE 

Luca 10:27 «Ama il Signore Dio tuo con tutto il tuo cuore, con tutta l’anima tua, con tutta la forza tua, con tutta la mente tua, e il tuo prossimo come te stesso». 

1 Giovanni 3:17  Ma se qualcuno possiede dei beni di questo mondo e vede suo fratello nel bisogno e non ha pietà di lui, come potrebbe l’amore di Dio essere in lui.

Luca 9:58  «Le volpi hanno delle tane e gli uccelli del cielo dei nidi, ma il Figlio dell’uomo non ha dove posare il capo» 

__

Eminem – The Way I Am (Official Music Video)

Sostieni #JESUS e il suo blog Italia Alata world press, blog di #Gesù 
https://www.paypal.me/ItaliaAlata

CHE MI MADRE NON SA MANDARE SMS? 
SE HA UN TELEFONO NON SA CLICCARE SULLA ICONA DI WHATSAPP? .. . 

https://italiaalata.wordpress.com/2020/07/22/lettera-breve-al-sfratello-omicida-ciccio_buffa-1-giovanni-317-ma-se-qualcuno-possiede-dei-beni-di-questo-mondo-e-vede-suo-fratello-nel-bisogno-e-non-ha-pieta-di-lui-come-potrebbe-lamore-di-dio/ 》 

__

《 Genesi 43:20-21 denaro del Peso Esatto, mONeTA Pesata Vs Signoraggio, miraggio popolare, aggiotaggio di caste ” L’ onta ” a (ha) interessi Esodo 22:25; – ITALIA ALATA 

https://italiaalata.wordpress.com/2020/07/05/genesi-4320-21-denaro-del-peso-esatto-moneta-pesata-vs-signoraggio-miraggio-popolare-aggiotaggio-di-caste-l-onta-a-ha-interessi-esodo-2225/ 》 

__

《 Gli anti Cristo al comando di satana – ITALIA ALATA

https://italiaalata.wordpress.com/2019/07/29/gli-anti-cristo-al-comando-di-satana/

__ 

Allegato A: 

《 PROVE DI MINACCE DI MORTE da Victor Andres Croquer Scopesi: Che dio simpatico… punire i figli per le colpe dei padri… la prossima volta che manda un figlio lo tortureremo, gli impianteremo qualche cancro, e poi giù botte! Giusto per seguire gli insegnamenti del dio padre…. – ITALIA ALATA

https://italiaalata.wordpress.com/2020/07/04/prove-di-minacce-di-morte-da-victor-andres-croquer-scopesi-che-dio-simpatico-punire-i-figli-per-le-colpe-dei-padri-la-prossima-volta-che-manda-un-figlio-lo-tortureremo-gli-impianteremo-qualche/》

__

Allegato B: 

《 PROVE DI MINACCE DI MORTE: ” Non dovrà annunciarla. Arriverà presto. E spero lo colga nel sonno, senza farlo soffrire. ph Julia Fullerto “ – ITALIA ALATA 

https://italiaalata.wordpress.com/2020/07/04/prove-di-minacce-di-morte-non-dovra-annunciarla-arrivera-presto-e-spero-lo-colga-nel-sonno-senza-farlo-soffrire-ph-julia-fullerto/ 》 

__

Allegato C del circa 20/07/2020:

Angela Maria SantaRosa

https://www.facebook.com/angelamaria.santarosa

__

《 Gli anti Cristo al comando di satana – ITALIA ALATA 

Attacchi Strategici alla Famiglia Cristiana 

  1. PATRIMONIO DEI BENI 2. FIGLI DEPREDATI E  DESAPARESITOS
  2. CULTURA IMPUT MEDIA INFERNALI 
  3. Sanità con Cimitero annesso 
  4. Obligation,  Titoli quotati, tasse  #POSTOFISSO #maiLavorato 
  5. Coesione di forze che nelle SPECIFICHE TECNICHE DEL SOCIALE DEGRADANO PER SECONDI FINI 
  6. NATURA VS IMPATTANTI CON SPECIFICHE DI RESPONSABILITÀ AVENTI TITOLO NELLE VECI MA IN ANTITESI DEL PER IL POPOLO. 
  7. ENERGY E GESTORI DI BASE ED DI REGIME STREET OF LONdoN #alfaAno
  8. La VERIFICA DELLA PATRIMONIALE DA CERTEZZA di REGALE EAGLE REATO DALL’ALTO SALA DEI COMANDI 
  9. ASSICURAZIONE E CERTEZZA DI SERVIZIO 
    SPECIE TRA ANTI SPIONAGGIO ECCEDERA, 
  10. Balance #GIUDICI7000 VS LA FECCIA ROSSA SANGUE 
  11. FOLLOW ME= SEGUITEMI

https://italiaalata.wordpress.com/2019/07/29/gli-anti-cristo-al-comando-di-satana/

__

Angela Maria Santarosa #ANTICRISTO https://www.facebook.com/angelamaria.santarosa

__

《 Libertà di DISSENSO DALLA CENSURA, Art. 603 C.P. ” PLAGIO; Art. 270. Associazioni sovversive Strumenti per La Libertà di DISSENSO DALLA CENSURA DEGLI STANDARD SATANICI OMOFOBI DI FACEBOOK E ogni TRADIMENTO OBBLIGATORIO anti VERBO CRISTIANO DI VITA E VERITÀ – ITALIA ALATA 

https://italiaalata.wordpress.com/2020/05/17/liberta-di-dissenso-dalla-censura-art-603-c-p-plagio-art-270-associazioni-sovversive-strumenti-per-la-liberta-di-dissenso-dalla-censura-degli-standard-satanici-omofobi-di-facebook-e-ogn/ 》 
__ 

《 France 25/04/2020, È di estrema GRAVITÀ CHE FACEBOOK BLOCCHI LA VERITÀ – ITALIA ALATA

https://italiaalata.wordpress.com/2020/04/25/france-25-04-2020-e-di-estrema-gravita-che-facebook-blocchi-la-verita/ 》 

__ 

Le mie Prove Raccolte sul link “Photo.app” a seguire 

《 CYBERSTOLKING,  PROVE DI BOICOTTAGGIO AD UN EX ORGANIZER DEL M5S, in ESILIO IN FRANCIA da 4 anni almeno  

https://photos.app.goo.gl/TopnUz3G5jgpGgwR6 》 

__ 

《 #ITALIA_ALATA_facebook #ITALIA_ALATA_NOTE #FBI #FBInote #FBnote #facebooknote 

https://photos.app.goo.gl/GHvRx3Aqh599RRsc6

__

E circa le copie su Drive 

《 Facebook, l’intelligence che é ANTICRISTO 

https://drive.google.com/folderview?id=1-0cSKoWmozG8HBa25RzRdriN6pXpodoA 》 

__ 

《 POLITICAL PERSECUTION by a Sicilian without hair on the tongue, but this is JESUS Christ in person – ITALIA ALATA

https://italiaalata.wordpress.com/2020/03/16/political-persecution-by-a-sicilian-without-hair-on-the-tongue-but-this-is-jesus-christ-in-person/

__

《 Denuncia e Querela NICE ATTENTATO ecc MARSEILLE persecuzioni – ITALIA ALATA 

https://italiaalata.wordpress.com/2019/09/10/denuncia-e-querela-nice-attentato-ecc-marseille-persecuzioni/  》 

__

《 Curriculum di #GESÙ prima della PERSECUZIONE – ITALIA ALATA

https://italiaalata.wordpress.com/2020/03/17/curriculum-di-gesu-prima-della-persecuzione/

《 Curriculum di GESÙ .pdf

https://drive.google.com/file/d/1GdjLsgwpEUUbrdsWJbZ6lf6abfWK_juz/view?usp=sharing_eil&ts=5e711017

__

《 DENUNCE QUERELE SULL”OSCURANTISMO DI CIVILTÀ E CRISTIANA VERITÀ – ITALIA ALATA  
 
https://italiaalata.wordpress.com/2020/04/27/denunce-querele-sulloscurantismo-di-civilta-e-cristiana-verita/ 》 

__

《 L’ #ANTICRISTO PERFETTO È PEDOFILIO/OMOSESSUALE CHE È TRA VATICANO, POLITICA, MAGISTRATURA, SCUOLA, MILITARI. – ITALIA ALATA  

https://italiaalata.wordpress.com/2020/07/06/l-anticristo-perfetto-e-pedofilio-omosessuale-che-e-tra-vaticano-politica-magistratura-scuola-militari/ 》 

__ 

Stesso articolo con due titoli

《 La domanda lecita: il sindaco GIACALONE GAY OMOSESSUALE vicino di casa del ex organizer del m5s, giusto 100 passi fosse stato innamorato di me? Chi ama e non può avere allora ODIA fino al desiderio di vederlo soffrire e morire – ITALIA ALATA 

https://italiaalata.wordpress.com/2020/07/06/la-domanda-lecita-il-sindaco-giacalone-gay-omosessuale-vicino-di-casa-del-ex-organizer-del-m5s-giusto-100-passi-fosse-stato-innamorato-di-me-chi-ama-e-non-puo-avere-allora-odia-fino-al-desiderio-di/ 》 

__

Su fbi Facebook i Profili sinistramente sottratti 

Attualmente sempre in quarantena ho un profilo con nome di invenzione ” Abbaio Cdai “
sul seguente link: 

https://www.facebook.com/profile.php?id=100015447365555

__ 

Avevo questo Accaunt principale dopo che il primo mi fu inavvertitamente Eliminato che aggingevo Salvatore come secondo nome 

https://m.facebook.com/andrea.buffa.52  #N7

__

Profilo Facebook 

Secondo profilo al quale non ho più accesso da anni

Con nome Andrea Buffa 

E NB i contatti di questo profilo sono per la maggior parte di Credenti CRISTIANI 

Quando ancora non sapevo di essere Io il Cristo Gesù 

Gli yacht sul profilo sono MIEI PROGETTI PERSONALI 

https://www.facebook.com/profile.php?id=100009005080246

__ 

Terzo profilo eliminato 

__

__

Nuovo profilo Twitter 
Il precedente è stato epurato di ogni contatto e PUBBLICAZIONE 

Andrea Buffa (@AndreaBuffa6) / Twitter

https://mobile.twitter.com/andreabuffa6

__ 

Andrea Buffa è Gesù da Sofonia 1:10 che indica il 2 Marzo come Il Santo NATALE

__ 

MONETA OGGI SI CREA IN UN PC, UN COMPUTER QUALSIASI

IN  CONTRASTO SI PUÒ ABCHE METTERE IN MOSTRA

Art. 640-ter. #CODICE_PENALE 

Frode informatica

Chiunque, alterando in qualsiasi modo il funzionamento di un sistema informatico o telematico o intervenendo senza diritto con qualsiasi modalità su dati, informazioni o programmi contenuti in un sistema informatico o telematico o ad esso pertinenti, procura a sé o ad altri un ingiusto profitto con altrui danno, è punito con la reclusione da sei mesi a tre anni e con la multa da euro 51 a euro 1.032.,La pena è della reclusione da uno a cinque anni e della multa da euro 309 a euro 1.549 se ricorre una delle circostanze previste dal numero 1) del secondo comma dell’articolo 640, ovvero se il fatto è commesso con abuso della qualità di operatore del sistema.,La pena è della reclusione da due a sei anni e della multa da euro 600 a euro 3.000 se il fatto è commesso con furto o indebito utilizzo dell’identità digitale in danno di uno o più soggetti. (1),Il delitto è punibile a querela della persona offesa, salvo che ricorra taluna delle circostanze di cui al secondo e terzo comma o taluna delle circostanze previste dall’articolo 61, primo comma, numero 5, limitatamente all’aver approfittato di circostanze di persona, anche in riferimento all’età, e numero 7 (2),(1) Comma inserito dall’art. 9, comma 1, lett. a), D.L. 14 agosto 2013, n. 933, convertito, con modificazioni, dalla L. 15 ottobre 2013, n. 119.,(2) Comma così modificato dall’art. 9, comma 1, lett. b), D.L. 14 agosto 2013, n. 933, convertito, con modificazioni, dalla L. 15 ottobre 2013, n. 119 e successivamente modificato dall’art. 9, comma 1, D.Lgs. 10 aprile 2018, n. 36. ,___,Cfr. Cassazione penale, sez. II, sentenza 21 gennaio 2008, n. 3102

__ 

__ 

《 DEL MAGISTRATIO PAOLO FERRARO: LA MAGISTRATURA E IL CAVALLO DI TROIA. STATO SOCIALE INVERTITO E PSICHIATRIA. – ITALIA ALATA 

https://italiaalata.wordpress.com/2020/07/01/del-magistratio-paolo-ferraro-la-magistratura-e-il-cavallo-di-troia-stato-sociale-invertito-e-psichiatria/ 》 

__ 

A proposito di abusi

Abuso con la tecnologia
Abuso usando la tecnologia
Ways Abuser Tecnologia per abuso
Risposta a un uso improprio della tecnologia: opzioni civili e penali
Problemi di prova in casi che coinvolgono la tecnologia 

Modi in cui i tribunali utilizzano la tecnologia
Mostra tutto
aggiornato: 15 marzo 2017 

https://www.womenslaw.org/about-abuse/abuse-using-technology

L’abuso di tecnologia è estremamente comune nelle relazioni abusive. Nel contesto della violenza domestica, delle aggressioni sessuali, dello stalking e del traffico, gli abusatori spesso abusano della tecnologia per controllare, monitorare e molestare le vittime. Infatti, in un sondaggio del 2015 sui fornitori di servizi alle vittime , il 97 percento dei programmi ha riferito che i loro clienti hanno subito molestie, monitoraggio e minacce da parte di utenti che hanno abusato della tecnologia. L’uso improprio della tecnologia può includere dispositivi di localizzazione per monitorare la tua posizione (come mettere un’app sul tuo telefono per localizzare il tuo telefono); ascoltando le tue conversazioni; monitorare la tua attività sul tuo cellulare, tablet o computer; usare la tecnologia per impersonare qualcuno; e invio di messaggi molesti o minacciosi tramite SMS, e-mail, ecc.

Molti stati hanno risposto a questo uso improprio della tecnologia approvando leggi specifiche per affrontare questi comportamenti. In altri stati, questi atti possono essere soggetti a leggi penali come molestie, stalking, intercettazioni, sorveglianza illegale, ecc. In questa sezione, toccheremo una serie di leggi che potrebbero coprire l’abuso della tecnologia.

È importante sapere, tuttavia, che non è necessario comprendere tutte le diverse forme di abuso tecnologico per sapere se ti sta succedendo. Potresti avere la sensazione che la tecnologia sia stata utilizzata in modo improprio perché l’abusante “sa troppo” di ciò che stai facendo sul tuo computer o telefono. Forse l’abusatore sembra sempre comparire ovunque tu vada o l’abusatore sa con chi parli o cosa dici nella tua e-mail o conversazioni di testo con gli amici. Se ritieni di essere stato abusato o perseguitato, è importante fidarsi del tuo istinto e parlare con qualcuno per saperne di più sulle tue opzioni. Per ulteriori informazioni sull’abuso di tecnologia e sui modi per aumentare la privacy e la sicurezza online, visitare il Tech Tech Toolkit del progetto Safety Net e le risorse online .

__ 

Modi in cui i tribunali utilizzano la tecnologia 
20/07/2017 

Di seguito sono riportate informazioni sui modi in cui il sistema giudiziario può utilizzare la tecnologia per cercare di proteggere le vittime di violenza domestica da un abusatore, incluso l’ordinazione del monitoraggio GPS dei trasgressori, la visita virtuale in casi di custodia e l’utilizzo di strumenti di co-genitorialità. Puoi anche trovare informazioni su come gli abusatori possono abusare della tecnologia nella nostra pagina Abuse Using Technology 

https://www.womenslaw.org/about-abuse/abuse-using-technology/ways-courts-use-technology-0

__ 

VIRUS 

Spargere Virus Per Vendere Vaccini. L’Inchiesta Dei #Nas
REDAZIONE ESSERE INFORMATI — MARZO 10, 2018 #NASnote
  
https://www.essere-informati.it/spargere-virus-per-vendere-vaccini-linchiesta-dei-nas/

__ 

《 MALA MAGISTRATURA DOSSIER – ITALIA ALATA  

https://italiaalata.wordpress.com/2020/07/01/mala-magistratura-dossier/ 》 

__ 
 

Le #DENUNCIA_QUERELA/E

su gli Articoli del Blog di GESÙ  

https://wordpress.com/posts/italiaalata.wordpress.com

Qui le Anteprime delle testate 

https://photos.app.goo.gl/GnqLRrf9YXYBr3Q78

__ 

《 Gli anti Cristo al comando di satana – ITALIA ALATA

https://italiaalata.wordpress.com/2019/07/29/gli-anti-cristo-al-comando-di-satana/

__ 

《 Gli ANTICRISTO: Oltre al papa e i pedofili gay, poi berlusconi e salvini / boldrini grillo e carabinieri con farmacia banche e polizia, e massoni coi gay, trump coi reGan, putin, la regina e obama coi i clinTon e cia veterans, Chi altri vuole uccidermi ? – ITALIA ALATA 

https://italiaalata.wordpress.com/2020/03/02/gli-anticristo-oltre-al-papa-e-i-pedofili-gay-poi-berlusconi-e-salvini-boldrini-grillo-e-carabinieri-con-farmacia-banche-e-polizia-e-massoni-coi-gay-trump-coi-regan-putin-la-regina-e-obama-co/ 》 

__

《 Una inspiegabile connivenza militare anti CRISTIANI: – ITALIA ALATA   

https://italiaalata.wordpress.com/2020/02/28/una-inspiegabile-connivenza-militare-anti-cristiani/ 》 

__

《 #coviD19 è un Virus MILITARE creato in Laboratorio – Italia Alata 

《 coviD19 è un Virus MILITARE creato in Laboratorio
Italia Alata qui Articoli del Blog di Gesù https://wordpress.com/posts/italiaalata.wordpress.com

__

《 Il colpevole, che è della POLIZIA, torna sempre sul luogo del delitto, E in ogni ATTENTATO! Poi in veste di politica fa lo stesso e in più Si SMENTISCE SEMPRE COME DA TESTIMONE PER CIECHI E SORDI. – ITALIA ALATA 

https://italiaalata.wordpress.com/2020/05/10/il-colpevole-che-e-della-polizia-torna-sempre-sul-luogo-del-delitto-e-in-ogni-attentato-poi-in-veste-di-politica-fa-lo-stesso-e-in-piu-si-smentisce-sempre-come-da-testimone-per-ciechi-e-sordi/ 》 

__

Da Wikipedia la traduzione 

Di Stalking e Cyberstolking

Stalking (en.) 

https://en.m.wikipedia.org/wiki/Stalking

 “Stalker” reindirizza qui.  Per altri usi, vedi Stalker (chiarimento delle ambiguità).
 Per le politiche relative alle molestie su Wikipedia, consultare Wikipedia: Molestie.
 Lo stalking è sorveglianza indesiderata e / o ripetuta di un individuo o di un gruppo verso un’altra persona. [1]  I comportamenti di stalking sono correlati a molestie e intimidazioni e possono includere il seguire di persona la vittima o monitorarli.  Il termine stalking viene utilizzato con alcune definizioni diverse in psichiatria e psicologia, nonché in alcune giurisdizioni legali come termine per un reato [2] [3]

 Secondo un rapporto del 2002 del National Center for Victims of Crime degli Stati Uniti, “praticamente ogni contatto indesiderato tra due persone che comunica direttamente o indirettamente una minaccia o che mette la vittima nella paura può essere considerato uno stalking” [4], sebbene in pratica il legale  lo standard è di solito un po ‘più rigoroso.

 definizioni
 Le difficoltà associate alla definizione esatta di questo termine (o alla sua definizione) sono ben documentate. [5]

 Essendo stato utilizzato almeno dal 16 ° secolo per riferirsi a un vagabondo o un bracconiere (Oxford English Dictionary), il termine stalker è stato inizialmente utilizzato dai media nel 20 ° secolo per descrivere le persone che infastidiscono e molestano gli altri, inizialmente con specifico riferimento al  molestie nei confronti di celebrità da parte di estranei che sono stati descritti come “ossessionati”. [6]  Questo uso della parola sembra essere stato coniato dalla stampa scandalistica negli Stati Uniti. [7]  Con il tempo, il significato dello stalking è cambiato e le persone incorporate sono state molestate dai loro ex partner. [8]  Pathé e Mullen descrivono lo stalking come “una costellazione di comportamenti in cui un individuo infligge a un’altra ripetuta intrusione e comunicazione indesiderate”. [9]  Lo stalking può essere definito come il seguito volontario e ripetuto, l’osservazione o la molestia di un’altra persona.  A differenza di altri crimini, che di solito coinvolgono un atto, lo stalking è una serie di azioni che si verificano per un periodo di tempo.

 Sebbene lo stalking sia illegale nella maggior parte delle aree del mondo, alcune delle azioni che contribuiscono allo stalking possono essere legali, come la raccolta di informazioni, la chiamata di qualcuno al telefono, l’invio di SMS, l’invio di regali, la posta elettronica o la messaggistica istantanea.  Diventano illegali quando violano la definizione legale di molestie (ad esempio, un’azione come l’invio di un testo non è solitamente illegale, ma è illegale quando viene ripetuta frequentemente a un destinatario non disposto).  In effetti, la legge del Regno Unito afferma che l’incidente deve avvenire solo due volte quando il molestatore dovrebbe essere consapevole che il suo comportamento è inaccettabile (ad esempio, due telefonate a uno sconosciuto, due regali, seguendo la vittima e poi telefonando, ecc.) [10]

 Norme e significato culturali influenzano il modo in cui viene definito lo stalking.  Gli studiosi osservano che la maggior parte degli uomini e delle donne ammette di impegnarsi in vari comportamenti simili allo stalking in seguito a una rottura, ma interrompe tali comportamenti nel tempo, suggerendo che “l’impegno in bassi livelli di comportamenti di inseguimento indesiderati per un periodo di tempo relativamente breve, in particolare nel  il contesto di una rottura della relazione, può essere normativo per le relazioni eterosessuali di appuntamenti che si verificano all’interno della cultura degli Stati Uniti. “[11]

 Psicologia e comportamenti
 Le persone caratterizzate come stalker possono essere accusate di avere un’errata convinzione che un’altra persona le ami (erotomania) o che debbano essere salvate. [10]  Lo stalking può consistere in un accumulo di una serie di azioni che, di per sé, possono essere legali, come telefonare, inviare regali o inviare e-mail. [12]

 Gli stalker possono usare intimidazioni, minacce e violenze palesi e segrete per spaventare le loro vittime.  Possono subire atti di vandalismo e danni materiali o compiere attacchi fisici che hanno lo scopo di spaventare.  Meno comuni sono le aggressioni sessuali. [10]

 Gli stalker partner intimi sono il tipo più pericoloso. [1]  Nel Regno Unito, ad esempio, la maggior parte degli stalker sono ex partner e le prove indicano che lo stalking facilitato alle malattie mentali propagato nei media rappresenta solo una minoranza di casi di presunto stalking. [13]  Uno studio di ricerca del Ministero degli Interni del Regno Unito sull’uso del Protection from Harassment Act ha dichiarato: “Lo studio ha scoperto che il Protection from Harassment Act viene utilizzato per affrontare una varietà di comportamenti come controversie domestiche e tra vicini. Viene usato raramente  per lo stalking come rappresentato dai media poiché solo una piccola minoranza di casi nel sondaggio riguardava tale comportamento. “[13]

 Effetti psicologici sulle vittime
 Le interruzioni nella vita quotidiana necessarie per sfuggire allo stalker, compresi i cambiamenti nell’occupazione, nella residenza e nei numeri di telefono, incidono sul benessere della vittima e possono portare a un senso di isolamento. [14]

 Secondo Lamber Royakkers: [12]

 Lo stalking è una forma di assalto mentale, in cui l’autore commette ripetutamente, involontariamente e in modo dirompente nel mondo della vita della vittima, con il quale non ha alcuna relazione (o non ha più).  Inoltre, gli atti separati che compongono l’intrusione non possono di per sé causare l’abuso mentale, ma insieme (effetto cumulativo).

 Lo stalking come una relazione stretta
 Lo stalking è stato anche descritto come una forma di stretta relazione tra le parti, sebbene disgiuntiva in cui i due partecipanti hanno obiettivi opposti piuttosto che obiettivi cooperativi.  Una partecipante, spesso una donna, probabilmente desidera interrompere completamente la relazione, ma potrebbe trovarsi incapace di farlo facilmente.  L’altro partecipante, spesso ma non sempre un uomo, desidera intensificare la relazione.  È stata descritta come una relazione stretta perché la durata, la frequenza e l’intensità del contatto possono competere con quella di una relazione di datazione congiuntiva più tradizionale. [15]

 Tipi di vittime
 Basandosi sul lavoro con le vittime dello stalking per otto anni in Australia, Mullen e Pathé hanno identificato diversi tipi di vittime dello stalking in base alla loro precedente relazione con lo stalker.  Questi sono: [8]

 Precedenti intimati: vittime che avevano avuto una precedente relazione intima con il loro stalker.  Nell’articolo, Mullen e Pathé lo descrivono come “la più grande categoria, il profilo vittima più comune è una donna che ha precedentemente condiviso una relazione intima con il suo (solitamente) maschio stalker”.  È più probabile che queste vittime siano esposte alla violenza provocata dal loro stalker, specialmente se lo stalker aveva un passato criminale.  Inoltre, le vittime che hanno “stalker della data” hanno meno probabilità di subire violenze da parte dei loro stalker.  Uno “stalker di data” è considerato un individuo che ha avuto un rapporto intimo con la vittima ma di breve durata. [8]
 Conoscenti e amici occasionali: tra le vittime di stalking maschili, la maggior parte fa parte di questa categoria.  Questa categoria di vittime comprende anche lo stalking del vicino.  Ciò può comportare il cambio di residenza delle vittime. [8]
 Contatti professionali: sono vittime che sono state perseguitate da pazienti, clienti o studenti con cui hanno avuto una relazione professionale.  Alcune professioni come gli operatori sanitari, gli insegnanti e gli avvocati corrono un rischio maggiore di stalking. [8]
 Contatti sul posto di lavoro: gli stalker di queste vittime tendono a visitarli sul posto di lavoro, il che significa che sono o un datore di lavoro, un dipendente o un cliente.  Quando le vittime hanno stalker che arrivano sul posto di lavoro, ciò rappresenta una minaccia non solo per la sicurezza delle vittime, ma anche per quella degli altri individui [8].
 Estranei: queste vittime in genere non sono consapevoli di come i loro stalker hanno iniziato a pedinare perché in genere questi stalker provano un senso di ammirazione per le loro vittime da lontano. [8]
 Il famoso: la maggior parte di queste vittime sono persone che sono ritratte pesantemente nei media ma possono anche includere individui come politici e atleti. [8]
 Genere
 Secondo uno studio, le donne spesso prendono di mira altre donne, mentre gli uomini perseguitano principalmente le donne. [16] [17]  Un rapporto del gennaio 2009 del Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti riporta che “i maschi avevano le stesse probabilità di essere perseguitati da un maschio come un criminale di sesso femminile. Il 43% delle vittime di stalking di sesso maschile ha dichiarato che l’autore del reato era di sesso femminile, mentre il 41% delle vittime di sesso maschile ha dichiarato  che l’autore del reato era un altro maschio. Le donne vittime di stalking avevano significativamente più probabilità di essere perseguitate da un maschio (67%) piuttosto che da una donna (24%). ”  Questo rapporto fornisce dati considerevoli per genere e razza sia riguardo allo stalking che alle molestie, [18] ottenuti tramite il Surveyal Victimization Survey (SVS) del 2006, dall’Ufficio censimento degli Stati Uniti per il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti.

 In un articolo sulla rivista Sex Roles, Jennifer Langhinrichsen-Rohling discute in che modo il genere gioca un ruolo nella differenza tra stalker e vittime.  Dice che “il genere è associato ai tipi di reazioni emotive che sono vissute dai destinatari di eventi correlati allo stalking, incluso il grado di paura sperimentato dalla vittima”.  Inoltre, ipotizza che il genere possa anche influenzare il modo in cui la polizia gestisce un caso di stalking, come la vittima affronta la situazione e come lo stalker potrebbe vedere il loro comportamento.  Parla di come le vittime potrebbero vedere certe forme di stalking come normali a causa delle influenze della socializzazione di genere sull’accettabilità di determinati comportamenti.  Sottolinea che nel Regno Unito, in Australia e negli Stati Uniti, gli estranei sono considerati più pericolosi quando si tratta di stalking rispetto a un ex partner.  I media svolgono anche un ruolo importante a causa della rappresentazione accettabile delle interpretazioni del comportamento maschile nello stalking, influenzando gli uomini a pensare che sia normale.  Poiché i ruoli di genere sono socialmente costruiti, a volte gli uomini non denunciano lo stalking.  Cita anche la teoria del controllo coercitivo;  “Saranno necessarie ricerche future per determinare se questa teoria può prevedere in che modo i cambiamenti nelle strutture sociali e le norme specifiche di genere comporteranno variazioni nel tasso di stalking per uomini contro donne nel tempo negli Stati Uniti e in tutto il mondo.” [11]

 Tipi di stalker
 Gli psicologi spesso raggruppano gli individui che inseguono in due categorie: psicotico e non psicotico. [6]  Alcuni stalker possono avere disturbi psicotici preesistenti come disturbo delirante, disturbo schizoaffettivo o schizofrenia.  Tuttavia, la maggior parte degli stalker sono non psicotici e possono presentare disturbi o nevrosi come depressione maggiore, disturbo dell’adattamento o dipendenza da sostanze, nonché una varietà di disturbi della personalità (come antisociali, borderline o narcisistici).  La ricerca di vittime da parte di stalker non psicotici è principalmente arrabbiata, vendicativa, focalizzata, spesso inclusa la proiezione di colpa, ossessione, dipendenza, minimizzazione, negazione e gelosia.  Al contrario, solo il 10% degli stalker aveva un disturbo delirante erotomanico. [20]

 In “A Study of Stalkers” Mullen et al.  (2000) [21] identificato cinque tipi di stalker:

 Gli stalker respinti seguono le loro vittime per invertire, correggere o vendicare un rifiuto (ad es. Divorzio, separazione, cessazione).
 Gli stalker risentiti fanno una vendetta a causa di un senso di rancore nei confronti delle vittime – motivato principalmente dal desiderio di spaventare e angosciare la vittima.
 I cercatori di intimità cercano di stabilire una relazione intima e amorevole con la loro vittima.  Spesso questi stalker credono che la vittima sia un’anima gemella molto ricercata, ed erano “pensati” di stare insieme.
 I pretendenti incompetenti, nonostante le scarse abilità sociali o di corteggiamento, hanno una fissazione, o in alcuni casi, un senso di diritto a una relazione intima con coloro che hanno attratto il loro interesse amoroso.  Le loro vittime sono spesso già in una relazione di appuntamenti con qualcun altro.
 Gli stalker predatori spiano la vittima per preparare e pianificare un attacco – spesso sessuale – alla vittima.
 Oltre a Mullen et al., Joseph A. Davis, Ph.D., un ricercatore americano, analista del crimine e professore di psicologia universitaria presso la San Diego State University ha studiato, come membro dello Stalking Case Assessment Team (SCAT), speciale  unità all’interno della Procura distrettuale di San Diego, centinaia di casi riguardanti ciò che ha chiamato e digitato “terrestre” e “cyberstalking” tra il 1995 e il 2002. Questa ricerca è culminata in uno dei libri più completi scritti finora sull’argomento.  Pubblicato da CRC Press, Inc. nell’agosto 2001, è considerato il “gold standard” come riferimento a crimini di stalking, protezione delle vittime, pianificazione della sicurezza, sicurezza e valutazione delle minacce. [22]

 La National Victim Association Academy del 2002 definisce un’ulteriore forma di stalking: la vendetta / lo stalker terrorista.  Sia lo stalker di vendetta che lo stalker terrorista (quest’ultimo a volte chiamato lo stalker politico) non, in contrasto con alcuni dei suddetti tipi di stalker, non cercano un rapporto personale con le loro vittime, ma piuttosto li costringono a emettere una certa risposta.  Mentre il motivo dello stalker di vendetta è quello di “pareggiare” con l’altra persona che percepisce abbia fatto qualcosa di sbagliato nei loro confronti (ad esempio, un dipendente che crede di essere licenziato senza giustificazione da un posto di lavoro di un superiore), lo stalker politico intende  realizzare un’agenda politica, anche usando minacce e intimidazioni per costringere l’obiettivo ad astenersi o essere coinvolto in qualche particolare attività indipendentemente dal consenso della vittima.  Ad esempio, la maggior parte dei procedimenti giudiziari in questa categoria di stalking sono stati contro gli abortisti che perseguitano i medici nel tentativo di scoraggiare le prestazioni degli aborti. [23]

 Gli stalker possono adattarsi a categorie con disturbi della paranoia.  Gli stalker in cerca di intimità hanno spesso disturbi deliranti che coinvolgono delusioni erotomaniche.  Con gli stalker respinti, il continuo aggrapparsi a una relazione di una persona inadeguata o dipendente si accoppia con il diritto alla personalità narcisistica e la persistente gelosia della personalità paranoica.  Al contrario, gli stalker risentiti dimostrano una quasi “pura cultura della persecuzione”, con disturbi deliranti di tipo paranoico, personalità paranoiche e schizofrenia paranoica. [21]

 Una delle incertezze nella comprensione delle origini dello stalking è che il concetto è ora ampiamente compreso in termini di comportamenti specifici [24] che si ritengono offensivi o illegali.  Come discusso sopra, questi comportamenti specifici (apparentemente stalking) possono avere molteplici motivazioni.

 Inoltre, le caratteristiche della personalità che sono spesso discusse come antecedenti allo stalking possono anche produrre comportamenti che non sono lo stalking come convenzionalmente definiti.  Alcune ricerche suggeriscono che esiste uno spettro di quello che potrebbe essere chiamato “ossessionato comportamento seguente”.  Le persone che si lamentano ossessivamente e per anni di una percezione di un torto o di un comportamento sbagliato, quando nessun altro è in grado di percepire la lesione – e le persone che non possono o non vogliono “lasciarsi andare” da una persona, un luogo o un’idea – comprendono  gruppo di persone che possono essere problematiche in modi che sembrano simili allo stalking.  Alcune di queste persone vengono espulse dalle loro organizzazioni: potrebbero essere ricoverate in ospedale o licenziate o lasciarsi andare se il loro comportamento è definito in termini di stalking illegale, ma molte altre fanno un lavoro buono o addirittura eccellente nelle loro organizzazioni e sembrano avere solo un focus di  tenace ossessione. [25]

__ 

__ 

Cyberstalking – Wikipedia 

https://en.m.wikipedia.org/wiki/Cyberstalking

 “Cyberstalker” reindirizza qui.  Per il film TV Lifetime, vedi Cyberstalker (film).

 Il cyberstalking è l’uso di Internet o di altri mezzi elettronici per perseguitare o molestare un individuo, un gruppo o un’organizzazione. [1]  Può includere false accuse, diffamazione, calunnia e calunnia.  Può anche includere monitoraggio, furto di identità, minacce, atti vandalici, sollecitazione per il sesso o raccolta di informazioni che possono essere utilizzate per minacciare, mettere in imbarazzo o molestare. [1]

 Il cyberstalking è spesso accompagnato da stalking in tempo reale o offline. [2]  In molte giurisdizioni, come la California, entrambi sono reati [3].  Entrambi sono motivati ​​dal desiderio di controllare, intimidire o influenzare una vittima. [4]  Uno stalker può essere uno sconosciuto online o una persona che il bersaglio conosce.  Possono essere anonimi e sollecitare il coinvolgimento di altre persone online che non conoscono nemmeno il bersaglio.

 Il cyberstalking è un reato ai sensi di varie leggi statali contro lo stalking, la calunnia e le molestie.  Una condanna può comportare un ordine restrittivo, libertà vigilata o sanzioni penali contro l’aggressore, compreso il carcere.
 Definizioni e descrizione
 Vedi anche: Doxing e Cyberbullismo

 Ci sono stati numerosi tentativi da parte di esperti e legislatori di definire il cyberstalking.  È generalmente inteso come l’uso di Internet o di altri mezzi elettronici per perseguitare o molestare un individuo, un gruppo o un’organizzazione. [1]  Il cyberstalking è una forma di cyberbullismo;  i termini sono spesso usati in modo intercambiabile nei media.  Entrambi possono includere false accuse, diffamazione, calunnia e calunnia. [2]  Il cyberstalking può anche includere monitoraggio, furto di identità, minacce, atti vandalici, sollecitazione per il sesso o raccolta di informazioni che potrebbero essere utilizzate per minacciare o molestare.  Il cyberstalking è spesso accompagnato da stalking in tempo reale o offline. [2]  Entrambe le forme di stalking possono essere reati [3].

 Lo stalking è un processo continuo, costituito da una serie di azioni, ognuna delle quali può essere del tutto legale in sé.  Il professore di etica della tecnologia Lambèr Royakkers definisce il cyberstalking come perpetrato da qualcuno senza un rapporto attuale con la vittima.  A proposito degli effetti abusivi del cyberstalking, scrive che:

 [Lo stalking] è una forma di assalto mentale, in cui l’autore commette ripetutamente, involontariamente e in modo dirompente nel mondo della vita della vittima, con cui non ha alcuna relazione (o non ha più), con motivi che sono direttamente o indirettamente  riconducibile alla sfera affettiva.  Inoltre, gli atti separati che compongono l’intrusione non possono di per sé causare l’abuso mentale, ma insieme (effetto cumulativo). [5]

 Distinguere il cyberstalking da altri atti

 È importante [secondo chi?] Fare una distinzione tra cyber-trolling e cyber-stalking.  La ricerca ha dimostrato che le azioni che possono essere percepite come innocue come una tantum possono essere considerate trolling, mentre se fa parte di una campagna persistente, può essere considerato uno stalking.
 Descrizione della gravità della modalità motrice TM
 1 Playtime Cyber-bantering Cyber-trolling Al momento e rimpiango rapidamente
 2 Trucchi informatici tattici Troll informatico Al momento, ma non pentirti e continuare
 3 Strategico cyber-bullismo Cyber-stalking Fai di tutto per causare problemi, ma senza una campagna a lungo termine sostenuta e pianificata
 4 Dominazione Cyber-hickery Cyber-stalking fa di tutto per creare rich media per colpire uno o più individui specifici

 L’autore del cyberstalking Alexis Moore separa il cyberstalking dal furto di identità, che è motivato finanziariamente. [6]  La sua definizione, che è stata utilizzata anche dalla Repubblica delle Filippine nella loro descrizione giuridica, è la seguente: [7]

 Il cyberstalking è un “attacco” tecnologicamente basato su una persona che è stata presa di mira specificamente per quell’attacco per motivi di rabbia, vendetta o controllo.  Il cyberstalking può assumere molte forme, tra cui:

 molestie, imbarazzo e umiliazione della vittima
 svuotare i conti bancari o altri controlli economici come rovinare il punteggio di credito della vittima
 molestare la famiglia, gli amici e i datori di lavoro per isolare la vittima
 tattiche spaventose per infondere paura e altro [6]

 Identificazione e rilevazione

 CyberAngels ha scritto su come identificare il cyberstalking: [8]

 Quando si identifica il cyberstalking “sul campo”, e in particolare quando si considera se segnalarlo a qualsiasi tipo di autorità legale, si possono considerare le seguenti caratteristiche o combinazioni di caratteristiche che caratterizzano una vera situazione di stalking: malizia, premeditazione, ripetizione, angoscia, ossessione  , vendetta, nessuno scopo legittimo, diretto personalmente, trascurato gli avvisi di fermare, molestie e minacce.

 Numerosi fattori chiave sono stati identificati nel cyberstalking:
 Questo elenco è incompleto;  Puoi aiutare espandendolo.

 False accuse: molti cyberstalker cercano di danneggiare la reputazione della loro vittima e di ribellarsi contro di loro.  Pubblicano false informazioni su di loro sui siti Web.  A tale scopo, possono creare i propri siti Web, blog o pagine utente.  Pubblicano accuse sulla vittima a newsgroup, chat room o altri siti che consentono contributi pubblici come Wikipedia o Amazon.com. [9]
 Tentativi di raccogliere informazioni sulla vittima: i cyberstalker possono rivolgersi agli amici, alla famiglia e ai colleghi di lavoro della vittima per ottenere informazioni personali.  Possono fare pubblicità per informazioni su Internet o assumere un investigatore privato. [10]
 Monitorare le attività online dei loro target e tentare di rintracciare il loro indirizzo IP nel tentativo di raccogliere maggiori informazioni sulle loro vittime. [11]
 Incoraggiare gli altri a molestare la vittima: molti cyberstalker cercano di coinvolgere terzi nella molestia.  Possono affermare che la vittima ha in qualche modo danneggiato lo stalker o la sua famiglia, oppure possono pubblicare il nome e il numero di telefono della vittima per incoraggiare altri a unirsi all’inseguimento.
 Falsa vittimizzazione: il cyberstalker affermerà che la vittima lo sta molestando.  Bocij scrive che questo fenomeno è stato notato in una serie di casi ben noti. [12]
 Attacchi a dati e attrezzature: possono tentare di danneggiare il computer della vittima inviando virus.
 Ordinazione di beni e servizi: ordinano articoli o si abbonano a riviste a nome della vittima.  Questi spesso comportano abbonamenti alla pornografia o all’ordinazione di giocattoli sessuali, quindi la loro consegna al posto di lavoro della vittima.
 Organizzare l’incontro: i giovani corrono un rischio particolarmente elevato di far tentare ai cyberstalker di organizzare incontri tra di loro [12].
 Pubblicazione di dichiarazioni diffamatorie o dispregiative: utilizzo di pagine Web e bacheche per incitare alcune risposte o reazioni delle loro vittime [13].

 Prevalenza e impatto

 Secondo Law Enforcement Technology, il cyberstalking è aumentato esponenzialmente [verifica fallita] con la crescita di nuove tecnologie e nuovi modi di perseguitare le vittime.  “I dipendenti scontenti si pongono come i loro capi per pubblicare messaggi espliciti sui siti dei social network; i coniugi usano il GPS per tenere traccia di ogni mossa dei loro compagni. Anche la polizia e i pubblici ministeri si trovano a rischio, mentre i membri della banda e altri criminali organizzati scoprono dove vivono – spesso  per intimidirli nel far cadere un caso. “[14]

 Nel gennaio 2009, il Bureau of Justice Statistics negli Stati Uniti ha pubblicato lo studio “Stalking Victimization in the United States”, che è stato sponsorizzato dall’Ufficio sulla violenza contro le donne.  Il rapporto, basato su dati supplementari del National Crime Victimization Survey, mostrava che anche una vittima di stalking su quattro era stata cyberstalking, con gli autori che utilizzavano servizi basati su Internet come e-mail, messaggistica istantanea, GPS o spyware.  Il rapporto finale affermava che circa 1,2 milioni di vittime avevano stalker che utilizzavano la tecnologia per trovarle. [14]  La rete nazionale di stupro, abuso e incesto (RAINN), a Washington DC, ha pubblicato statistiche secondo cui ci sono 3,4 milioni di vittime dello stalking ogni anno negli Stati Uniti.  Di questi, uno su quattro ha riferito di aver sperimentato il cyberstalking. [15]

 Secondo Robin M. Kowalski, psicologo sociale presso la Clemson University, il cyberbullismo ha dimostrato di causare livelli più elevati di ansia e depressione per le vittime rispetto al normale bullismo.  Kowalksi afferma che gran parte di ciò deriva dall’anonimato degli autori, che è una caratteristica comune anche del cyberstalking.  Secondo uno studio di Kowalksi, su 3.700 studenti delle scuole medie vittime di bullismo, un quarto era stato sottoposto a una forma di molestia online [16].
 tipi
 Stalking da estranei

 Secondo Joey Rushing, procuratore distrettuale della Contea di Franklin, in Alabama, non esiste un’unica definizione di cyberstalker: possono essere estranei alla vittima o avere una relazione precedente / presente.  “[I cyberstalker] sono disponibili in tutte le forme, dimensioni, età e sfondi. Pattugliano i siti Web alla ricerca di un’opportunità per sfruttare le persone.” [15]
 Stalking basato sul genere

 Le molestie e lo stalking a causa del genere online, noto anche come violenza di genere online, sono comuni e possono includere minacce di stupro [17] e altre minacce di violenza, nonché la pubblicazione di informazioni personali della vittima. [18]  È accusato di limitare le attività delle vittime online o di guidarle completamente offline, impedendo così la loro partecipazione alla vita online e minando la loro autonomia, dignità, identità e opportunità. [19]
 Di partner intimi

 Il cyberstalking di partner intimi è la molestia online di un partner attuale o ex romantico.  È una forma di violenza domestica e gli esperti affermano che il suo scopo è controllare la vittima al fine di incoraggiare l’isolamento sociale e creare dipendenza.  I molestatori possono inviare e-mail ripetute di insulti o minacce alle loro vittime, monitorare o interrompere l’uso delle e-mail delle loro vittime e utilizzare l’account della vittima per inviare e-mail ad altri che si presentano come la vittima o per acquistare beni o servizi che la vittima fa  non voglio.  Possono anche utilizzare Internet per ricercare e compilare informazioni personali sulla vittima, da utilizzare per molestarla. [20]
 Di celebrità e persone pubbliche

 La profilazione degli stalker mostra che quasi sempre perseguitano qualcuno che conoscono o, per illusione, pensano di sapere, come nel caso degli stalker di celebrità o persone pubbliche in cui gli stalker sentono di conoscere la celebrità anche se la celebrità non li conosce.  [21]  Come parte del rischio che corrono per essere alla vista del pubblico, celebrità e personaggi pubblici sono spesso bersagli di menzogne ​​o storie inventate nei tabloid e anche da stalker, alcuni addirittura sembrano essere fan.

 In un caso noto nel 2011, l’attrice Patricia Arquette ha lasciato Facebook dopo un presunto cyberstalking.  Nel suo ultimo post, Arquette ha spiegato che la sua sicurezza ha avvertito i suoi amici di Facebook di non accettare mai richieste di amicizia da persone che in realtà non conoscono.  Arquette ha sottolineato che solo perché la gente sembrava essere fan non significava che fossero al sicuro.  I media hanno rilasciato una dichiarazione in cui Arquette ha pianificato di comunicare con i fan esclusivamente attraverso il suo account Twitter in futuro. [22]
 Da mob online anonimi

 Le tecnologie Web 2.0 hanno consentito a gruppi online di persone anonime di auto-organizzarsi per colpire persone con diffamazione online, minacce di violenza e attacchi basati sulla tecnologia.  Questi includono la pubblicazione di bugie e fotografie corrotte, minacce di stupro e altre violenze, la pubblicazione di informazioni personali sensibili sulle vittime, l’invio di dichiarazioni dannose via e-mail alle vittime ai loro datori di lavoro e la manipolazione dei motori di ricerca per rendere più importante il materiale dannoso sulla vittima. [23]  Le vittime spesso rispondono adottando pseudonimi o andando completamente offline. [24]

 Gli esperti attribuiscono la natura distruttiva dei mob online anonimi alle dinamiche di gruppo, affermando che i gruppi con visioni omogenee tendono a diventare più estremi.  Quando i membri rafforzano le convinzioni reciproche, non riescono a vedersi come individui e perdono un senso di responsabilità personale per i loro atti distruttivi.  In tal modo disumanizzano le loro vittime, diventando più aggressive quando credono di essere supportate da figure di autorità.  I fornitori di servizi Internet e i proprietari di siti Web sono talvolta accusati di non aver denunciato questo tipo di molestie. [24]

 Un esempio notevole di molestie mob online è stata l’esperienza della sviluppatrice e blogger americana Kathy Sierra.  Nel 2007 un gruppo di persone anonime ha attaccato Sierra, minacciandola di stupro e strangolamento, pubblicando il suo indirizzo di casa e il numero di previdenza sociale e pubblicando fotografie di lei.  Spaventata, Sierra ha annullato i suoi impegni di parola e ha chiuso il suo blog, scrivendo “Non sentirò mai più lo stesso. Non sarò mai più la stessa.” [24]
 Cyberstalking aziendale

 Il cyberstalking aziendale è quando un’azienda molesta un individuo online, oppure un individuo o un gruppo di individui molesta un’organizzazione. [25]  I motivi del cyberstalking aziendale sono ideologici o includono il desiderio di guadagno finanziario o vendetta. [25]
 Gli autori
 Motivi e profilo

 La profilazione mentale dei criminali digitali ha identificato i fattori psicologici e sociali che motivano gli stalker come: invidia;  ossessione patologica (professionale o sessuale);  disoccupazione o fallimento con il proprio lavoro o la propria vita;  intenzione di intimidire e far sentire gli altri inferiori;  lo stalker è delirante e crede di “conoscere” il bersaglio;  lo stalker vuole infondere paura in una persona per giustificare il suo status;  convinzione che possano cavarsela (anonimato);  intimidazione per vantaggio finanziario o concorrenza aziendale;  vendetta sul rifiuto percepito o immaginato. [26] [27]

 Quattro tipi di cyberstalker

 Il lavoro preliminare di Leroy McFarlane e Paul Bocij ha identificato quattro tipi di cyberstalker: i vendicatori cyberstalker noti per la ferocia dei loro attacchi;  il cyberstalker composto il cui motivo è infastidire;  l’intimo cyberstalker che tenta di stabilire una relazione con la vittima ma si rivolge a loro se respinto;  e cyberstalker collettivi, gruppi con un motivo. [28]  Secondo Antonio Chacón Medina, autore di Una nueva cara de Internet, El acoso (“Un nuovo volto di Internet: lo stalking”), il profilo generale del molestatore è freddo, con scarso o nessun rispetto per gli altri.  Lo stalker è un predatore che può attendere pazientemente che compaiano vittime vulnerabili, come donne o bambini, o che può divertirsi inseguendo una persona in particolare, che sia familiare o sconosciuta.  Il molestatore gode e dimostra il suo potere di perseguire e danneggiare psicologicamente la vittima. [29]
 comportamenti

 I cyberstalker trovano le loro vittime usando motori di ricerca, forum online, bollettini e forum di discussione, chat room e, più recentemente, attraverso siti di social network, [30] come MySpace, Facebook, Bebo, Friendster, Twitter e Indymedia, un media outlet  noto per l’auto-pubblicazione.  Potrebbero essere coinvolti in molestie o flaming in chat o potrebbero inviare virus elettronici e e-mail indesiderate. [31]  I cyberstalker possono ricercare individui per alimentare le loro ossessioni e curiosità.  Al contrario, gli atti dei cyberstalker possono diventare più intensi, come ripetutamente la messaggistica istantanea dei loro obiettivi. [32]  Più comunemente pubblicheranno dichiarazioni diffamatorie o dispregiative sul loro obiettivo di stalking su pagine Web, bacheche di messaggi e nei libri degli ospiti progettati per ottenere una reazione o una risposta dalla vittima, iniziando così il contatto. [31]  In alcuni casi, sono stati conosciuti per creare blog falsi a nome della vittima contenenti contenuti diffamatori o pornografici.

 Quando perseguiti, molti stalker hanno tentato senza successo di giustificare il loro comportamento in base al loro uso di forum pubblici, al contrario del contatto diretto.  Una volta che ottengono una reazione dalla vittima, in genere tentano di tracciare o seguire l’attività su Internet della vittima.  Il comportamento classico del cyberstalking include la tracciabilità dell’indirizzo IP della vittima nel tentativo di verificare la propria abitazione o il luogo di lavoro. [31]  Alcune situazioni di cyberstalking si evolvono in stalking fisico e una vittima può subire telefonate abusive ed eccessive, atti di vandalismo, posta minacciosa o oscena, trasgressione e aggressione fisica. [31]  Inoltre, molti stalker fisici useranno il cyberstalking come un altro metodo per molestare le loro vittime. [33] [34]

 Uno studio del 2007 condotto da Paige Padgett del Centro di Scienze della Salute dell’Università del Texas ha scoperto che c’era un falso grado di sicurezza assunto dalle donne in cerca di amore online. [35] [36]
 Legislazione sulla cyberstalking
 Articolo principale: legislazione sul cyberstalking

 La legislazione sulla cyberstalking varia da paese a paese.  Il cyberstalking e il cyberbullismo sono fenomeni relativamente nuovi, ma ciò non significa che i reati commessi attraverso la rete non siano punibili in base alla legislazione elaborata a tale scopo.  Sebbene esistano spesso leggi esistenti che vietano lo stalking o le molestie in senso generale, a volte i legislatori ritengono che tali leggi siano inadeguate o non vadano abbastanza lontano, e quindi propongono nuove leggi per affrontare questa percezione percepita.  Il punto trascurato è che far rispettare queste leggi può essere una sfida in queste comunità virtuali.  Il motivo è che questi problemi sono davvero unici per le forze dell’ordine che non hanno mai affrontato casi relativi al cyberstalking. [37]  Negli Stati Uniti, ad esempio, quasi tutti gli stati hanno leggi che affrontano il cyberstalking, il cyberbullismo o entrambi. [38]

 In paesi come gli Stati Uniti, in pratica, c’è poca differenza legislativa tra i concetti di “cyberbullismo” e “cyberstalking”.  La distinzione principale è quella dell’età;  se gli adulti sono coinvolti, l’atto viene generalmente chiamato cyberstalking, mentre tra i bambini viene di solito indicato come cyberbullismo.  Tuttavia, questa distinzione è quella della semantica e molte leggi trattano il bullismo e lo stalking allo stesso modo. [Citazione necessaria]
 Australia

 In Australia, lo Stalking Emendamento Act (1999) include l’uso di qualsiasi forma di tecnologia per molestare un obiettivo come forme di “stalking criminale”.
 Canada

 Nel 2012, c’è stata un’indagine di alto profilo sulla morte di Amanda Todd, una giovane studentessa canadese che era stata ricattata e perseguitata online prima di suicidarsi.  La Royal Canadian Mounted Police è stata criticata dai media per non aver nominato uno dei suoi presunti stalker come una persona di interesse. [39]
 Filippine

 Nel quindicesimo congresso della Repubblica delle Filippine, il senatore Manny Villar ha presentato un disegno di legge cyberstalking.  Il risultato è stato quello di “sollecitare le commissioni del Senato per la scienza e la tecnologia, e le informazioni pubbliche e i mass media a condurre un’indagine, a supporto della legislazione, sulla crescente presenza di casi di cyber stalking e sul modus operandi adottato in Internet per perpetuare i crimini con  la fine in vista della formulazione della legislazione e delle misure politiche volte a frenare lo stalking informatico e altri crimini informatici e proteggere gli utenti online nel paese. “[7]
 stati Uniti
 Storia, legislazione attuale

 Il cyberstalking è un reato ai sensi delle leggi americane contro lo stalking, la calunnia e le molestie.

 Una condanna può comportare un ordine restrittivo, una libertà vigilata o sanzioni penali contro l’aggressore, compreso il carcere. [Citazione necessaria] Il cyberstalking è stato specificamente affrontato nella recente legge federale degli Stati Uniti.  Ad esempio, la legge sulla violenza contro le donne, approvata nel 2000, ha reso il cyberstalking una parte dello statuto federale sullo stalking interstatale [31].  L’attuale legge federale anti-cyber-stalking degli Stati Uniti si trova in 47 U.S.C.  § 223. [40]

 Resta tuttavia la mancanza di una legislazione federale che affronti specificamente il cyberstalking, lasciando la maggior parte della legislazione a livello statale [31].  Alcuni stati hanno sia statuti di molestie che di molestie che criminalizzano le comunicazioni elettroniche minacciose e indesiderate [41].  La prima legge anti-stalking è stata emanata in California nel 1990, e mentre tutti e cinquanta gli stati hanno presto approvato leggi anti-stalking, nel 2009 solo 14 di loro avevano leggi che riguardavano specificamente lo “stalking high-tech”. [14] La prima legge statunitense sul cyberstalking  è entrato in vigore nel 1999 in California. [citazione necessaria] Altri stati hanno leggi diverse dalle molestie o dagli statuti anti-stalking che vietano l’uso improprio di comunicazioni informatiche ed e-mail, mentre altri hanno approvato leggi che contengono un linguaggio ampio che può essere interpretato per includere il cyberstalking  comportamenti, come nella loro legislazione sulle molestie o lo stalking. [citazione necessaria]

 Le pene possono variare da 18 mesi in carcere e una multa di $ 10.000 per una carica di quarto grado a dieci anni di carcere e una multa di $ 150.000 per una carica di secondo grado [42].

 Stati con legislazione sulla cyberstalking

 Alabama, Arizona, Connecticut, Hawaii, Illinois, New Hampshire e New York hanno incluso i divieti di molestare le comunicazioni elettroniche, informatiche o via e-mail nella loro legislazione sulle molestie.
 Alaska, Florida, Oklahoma, Wyoming e California, hanno incorporato dichiarazioni comunicate elettronicamente come condotta che costituisce uno stalking nelle loro leggi anti-stalking.
 Il Texas ha emanato lo Stalking di Electronic Communications Act, 2001.
 Il Missouri ha rivisto lo statuto delle molestie statali per includere lo stalking e le molestie via telefono e comunicazioni elettroniche (così come il cyber bullismo) dopo il caso di suicidio di Megan Meier del 2006. In uno dei pochi casi in cui è stata ottenuta una condanna per cyberstalking, il cyberstalker era una donna  , che è anche molto più raro dei cyberstalker maschi. [43]  La condanna è stata ribaltata in appello nel 2009. [44]
 In Florida, HB 479 è stato introdotto nel 2003 per vietare il cyberstalking.  Questo è stato firmato in legge nell’ottobre 2003. [45]

 Età, limitazioni legali

 Mentre alcune leggi affrontano solo le molestie online dei minori, ci sono leggi che proteggono le vittime di cyberstalking degli adulti.  Mentre alcuni siti sono specializzati in leggi che proteggono le vittime di età pari o inferiore a 18 anni, le leggi federali e statali degli Stati Uniti in corso e in corso relative al cyberstalking offrono aiuto alle vittime di tutte le età. [46]

 La maggior parte delle leggi di stalking richiedono che l’autore sia una minaccia credibile di violenza contro la vittima;  altri includono minacce contro l’immediata famiglia della vittima;  e altri ancora richiedono che la condotta presunta dello stalker costituisca una minaccia implicita.  Mentre alcune condotte che comportano comportamenti fastidiosi o minacciosi potrebbero non essere conformi allo stalking illegale, tali comportamenti potrebbero essere un preludio allo stalking e alla violenza e dovrebbero essere trattati seriamente [47].

 La furtività dell’identità online offusca la linea sulla violazione dei diritti delle potenziali vittime per identificare i loro autori.  C’è un dibattito su come è possibile rintracciare l’uso di Internet senza violare le libertà civili protette. [Citazione necessaria]
 Casi specifici

 Ci sono stati un certo numero di casi legali di alto profilo negli Stati Uniti relativi al cyberstalking, molti dei quali hanno coinvolto i suicidi di giovani studenti. [16] [48]  In migliaia di altri casi, le accuse non sono state presentate per le cyber molestie o non hanno avuto successo nell’ottenere condanne [49].  Come in tutti i casi legali, molto dipende dalla simpatia pubblica nei confronti della vittima, dalla qualità della rappresentanza legale e da altri fattori che possono influenzare notevolmente l’esito del crimine, anche se sarà considerato un crimine [50].

 Nel caso di una studentessa quattordicenne del Michigan, ad esempio, ha sporto denuncia contro il suo presunto stupratore, il che le ha causato la cyberstalking e il cyberbullismo da parte degli altri studenti.  Dopo il suo suicidio nel 2010 tutte le accuse sono state lanciate contro l’uomo che presumibilmente l’ha violentata, sulla base del fatto che l’unico testimone era morto.  Ciò è dovuto al fatto che le accuse di stupro previste dalla legge avrebbero potuto essere denunciate. [51]

 In un altro caso di cyberstalking, lo studente universitario Dharun Ravi ha filmato segretamente il rapporto sessuale del suo compagno di stanza con un altro uomo, quindi lo ha pubblicato online.  Dopo che la vittima si suicidò, [52] Ravi fu condannato per intimidazione e invasione della privacy nel New Jersey contro Dharun Ravi.  Nel 2012 è stato condannato a 30 giorni di prigione, oltre $ 11.000 in restituzione e tre anni di libertà vigilata.  Il giudice ha stabilito che crede che Ravi abbia agito per “colossale insensibilità, non odio”. [53]
 Europa
 Questa sezione deve essere ampliata con: Altri paesi.

 Polonia – Lo stalking, compreso il cyberstalking, è stato commesso un reato ai sensi del codice penale polacco il 6 giugno 2011. [54]
 Spagna – In Spagna, è possibile fornire informazioni sulla criminalità informatica in modo anonimo a quattro organismi di sicurezza: Grupo de Delitos Telemáticos [55] della Guardia civile (Spagna) (in spagnolo), Brigada de Investigación Tecnológica [56]  del Corpo di Polizia Nazionale di Spagna (in spagnolo), Mossos d’Esquadra in Catalogna e Ertzaintza a Euskadi.  È anche possibile fornire informazioni a un’organizzazione non governativa. [57] [58] [verifica fallita]
 Regno Unito – Nel Regno Unito, il Protection from Harassment Act 1997 contiene un reato di stalking riguardante il cyber-stalking, introdotto nell’atto attraverso il Protection of Freedoms Act 2012.

 Guarda anche

 Crimine informatico
 Convenzione sulla criminalità informatica
 Cyber ​​bullismo
 Cyberspazio
 cyberterrorism
 DecorMyEyes
 Molestie per computer
 Gruppo di odio
 Frode su Internet
 Incontri online
 Predatore online
 Stalking
 L’ex moglie psicopatica
 Violazione di ToS

 Riferimenti

 “Cyberstalking”.  La stampa dell’università di Oxford.  Estratto il 10-12-2013.
 Spitzberg, Brian H .;  Hoobler, Gregory (febbraio 2002).  “Cyberstalking e le tecnologie del terrorismo interpersonale” (PDF).  Nuovi media e società.  1. 4: 71–92.  DOI: 10,1177 / 14614440222226271.  Archiviato dall’originale (PDF) il 14 gennaio 2012. Estratto il 14 giugno 2011.
 Smith, Kevin (2 settembre 2016).  “Le leggi più severe della California proteggono le vittime di molestie digitali”.  Tribuna di San Gabriel Valley.  Estratto il 3 luglio 2017.
 Ricerca sul crimine informatico
 Lambèr Royakkers (ottobre 2000).  “L’approccio olandese alle leggi sullo stalking” (PDF).  Revisione del diritto penale della California.  3. Estratto il 10 dicembre 2013 – tramite Sociosite.org (CyberStalking: Minacciato su Internet).
 Moore, Alexis A. “Che cos’è il cyberstalking?”.  About.com.  Estratto il 12/01/2014.
 “Cyberstalking Bill: introdotto dal senatore Villar” (PDF).  Quindicesimo Congresso della Repubblica delle Filippine.  Estratto il 12/01/2014.
 Paul Bocij (2004).  Cyberstalking: molestie nell’era di Internet e come proteggere la tua famiglia.  Praeger.  pagine 9–10.
 Salta Premere.  “Combattere il cyberstalking”.  ComputerEdge Online.  Archiviato dall’originale il 28 ottobre 2012. Estratto 29-11-2013.
 “Violenza e abusi domestici – Stalking”.  Il centro femminile.  Archiviato dall’originale il 13-12-2013.  Estratto il 10-12-2013.
 Leroy McFarlane;  Paul Bocij (2003-09-01).  “Un’esplorazione del comportamento predatorio nel cyberspazio: verso una tipologia di cyberstalker”.  Primo lunedì  8 (9).  DOI: 10,5210 / fm.v8i9.1076.  Estratto il 29/11/2013.
 Bocij, Paul (2004).  Cyberstalking: molestie nell’era di Internet e come proteggere la tua famiglia.  Greenwood Publishing Group.  pagg. 12–13.  ISBN 978-0-275-98118-1.
 Lux, John E. (25 luglio 2010).  Bash the Stock Bashers !.  Eagle Point Publishing.  ISBN 9781450728218. Estratto il 1 maggio 2017 – tramite Google Libri.
 Miller, Christa (30 aprile 2009).  “High-Tech Stalking”.  Tecnologia di applicazione della legge.  Officer.com.  Estratto il 12 gennaio 2014.
 Smith, Tom (28 febbraio 2010).  “I criminali usano la tecnologia per rintracciare le vittime”.  Times Daily.  Estratto il 12/01/2014.
 “Alexis Pilkington Facebook Horror: i cyber bulli molestano i teenager anche dopo il suicidio”.  Huffington Post.  Huffingtonpost.com.  25 maggio 2011. Estratto il 15-08-2013.
 K.K.  Cole (2015).  “È come se fosse desiderosa di essere maltrattata verbalmente”: Twitter, Troll e (en) retorica disciplinare di genere.  Feminist Media Studies, 15 (2), 356-358.
 R.S.  Mathews, S. Aghili, D. Lindskog (2013) Uno studio sul doxing, le sue implicazioni sulla sicurezza e le strategie di mitigazione per le organizzazioni.
 Citron, Danielle Keats (ottobre 2009).  “Il valore espressivo della legge nella lotta alle molestie di genere informatico”.  Revisione della legge del Michigan.  108: 373. SSRN 1352442.
 Southworth, Cynthia;  Finn, Jerry;  Dawson, Shawndell;  Fraser, Cynthia;  Tucker, Sarah (2007).  “Intima violenza, tecnologia e stalking dei partner”.  Violenza contro le donne.  8. 13 (8): 842–856.  DOI: 10,1177 / 1077801207302045.  PMID 17699114. S2CID 21299375.
 “Come mettere gli stalker in prigione”.  Baddteddy.com.  Archiviato dall’originale il 19 luglio 2013. Estratto il 10 dicembre 2013.
 Justin Harp (7 ottobre 2012).  “Patricia Arquette lascia Facebook dopo un presunto cyberstalking”.  Spia digitale.  Estratto il 10 dicembre 2013.
 Lipika (13 maggio 2016).  “Che cos’è una tecnologia Web 2.0?”.  Estratto il 17 dicembre 2018.
 Citron, Danielle Keats (febbraio 2009).  “Cyber ​​Civil Rights” (PDF).  Rassegna di legge dell’Università di Boston.  61. 89: 61–125.  Archiviato dall’originale (PDF) il 1 novembre 2013. Estratto il 10 dicembre 2013.
 Paul Bocij (4 novembre 2002).  “Corporate Cyberstalking”.  Primo lunedì  7 (11).  DOI: 10,5210 / fm.v7i11.1002.  ISSN 1396-0466.  Estratto il 10 dicembre 2013.
 Wayne Petherick.  “Cyber-Stalking: Obsessional Pursuit and the Digital Criminal”.  Estratto il 10 dicembre 2013.
 Esci da Stalking Me (28 luglio 2011).  “Dieci motivi per cui qualcuno ti sta perseguitando online”.  Quitstalkingme.com.  Archiviato dall’originale il 12 dicembre 2013. Estratto il 10 dicembre 2013.
 Leroy McFarlane, Paul Bocij (1 settembre 2003).  “Un’esplorazione del comportamento predatorio nel cyberspazio: verso una tipologia di cyberstalker”.  Primo lunedì  8 (9).  DOI: 10,5210 / fm.v8i9.1076.  ISSN 1396-0466.  Archiviato dall’originale il 4 aprile 2012. Estratto il 10 dicembre 2013. “È stata sviluppata una tipologia di cyberstalker”.
 “Una nueva cara de Internet” (PDF) (in spagnolo).  2003. Archiviato dall’originale (PDF) il 22 novembre 2007. Estratto il 29 dicembre 2010.
 Pikul, Corrie (19 agosto 2010).  “Confessioni di uno stalker di Facebook”.  Elle.com.  Archiviato dall’originale il 23 giugno 2011. Estratto il 2011-03-12.
 “Cyberstalking”.  Il Centro nazionale per le vittime del crimine.  2003. Archiviato dall’originale il 17 giugno 2004.
 Howes, Oliver D. (settembre 2006).  “Compulsions in Depression: Stalking by Text Message”.  L’American Journal of Psychiatry.  163 (9): 1642. doi: 10.1176 / appi.ajp.163.9.1642.  Archiviato dall’originale il 13-01-2013.
 “Tipi di stalker e schemi di stalking”.  Sexualharrassmentsupport.com.  Estratto il 10-12-2013.
 “Cyber-Stalking: Obsessional Pursuit and the Digital Criminal”.  CrimeLibrary.com.  Archiviato dall’originale il 2006-08-31.
 Bonnie Zylbergold.  “Guarda chi è googling: nuove conoscenze e ammiratori segreti potrebbero già sapere tutto di te”.  Centro nazionale per le risorse sulla sessualità.  American Sexuality Magazine.  Archiviato dall’originale il 18 giugno 2007.
 Paige M. Padgett (giugno 2007).  “Sicurezza personale e sicurezza sessuale per le donne che usano annunci personali online”.  Ricerca sulla sessualità e politica sociale: Centro nazionale per le risorse sulla sessualità.  4 (2): 27–37.  doi: 10,1525 / srsp.2007.4.2.27.  (Solo abstract; il testo completo richiede l’abbonamento)
 King, Ruby (2017-05-01).  “Digital Violence Domestic: Are Victims of Intimate Partner Cyber ​​Molestation”.  Revisione della legge della Victoria University of Wellington.  48 (1): 29. doi: 10.26686 / vuwlr.v48i1.4770.  ISSN 1171-042X.
 Legislature, Conferenza nazionale di stato.  “Notizie legislative, studi e analisi – Conferenza nazionale delle legislazioni statali”.  http://www.ncsl.org.  Estratto il 27 marzo 2018.
 Hoffberger, Chase (13 novembre 2012).  “” The Daily Capper “rivela il presunto colpevole del suicidio di Amanda Todd”.  Il punto quotidiano.  Estratto il 15-08-2013.
 “Cybertelecom :: 47 USC 233”.  Cybertelecom.  Estratto il 10-12-2013.
 “Lavorare per arrestare gli abusi online”.  Lavorare per arrestare gli abusi online.
 Blessman, Stuart (2016).  “Doxing Cosa cercare. Come prevenirlo”.  Officer.com.
 Perry, Elizabeth (2 luglio 2008).  “Fattura contundente di cyberbullismo”.  Posta di St. Louis.  Stltoday.com.  Estratto il 18/06/2011.
 Zetter, Kim (20 novembre 2009).

 Notizie dalla CBS

__

réputation (fr.) = reputazione

 (http://fr.wiktionary.org/wiki/r%C3%A9putation)

 etimologia
 Dal latino reputatio (“conto, considerazione, esame, riflessione”) vedi repute, -ation
 nome

 reputazione \ ʁe.py.ta.sjɔ̃ \ femminile

 1. Opinione positiva o negativa su una persona o cosa.
 – Il suo coraggio gli è valso un’alta reputazione militare che nulla nega, perché non era mai stato al comando.  (Honoré de Balzac, La donna dei trent’anni, Parigi ,;)
 – Nel villaggio, senza pretese,
 Ho una cattiva reputazione […].  (Georges Brassens, La cattiva reputazione)
 – La reputazione del nostro fratello per sagacia e prudenza non è inferiore tra noi di quella che si è guadagnata con il suo valore e la sua conoscenza;  […].  (Walter Scott, Ivanhoé, cap. XXXVII, tradotto dall’inglese da Alexandre Dumas, 1820)
 – E poi di nuovo, Balzac aveva una cattiva reputazione.  Non amministrava il suo nome e il suo lavoro come un buon padre.  Non era nemmeno un bohémien – e sappiamo che un bohémien è inaccettabile – era qualcosa di molto peggio.  (Octave Mirbeau The Death of Balzac, 1907)
 – Con i loro trentuno e le sigarette sulle labbra, i giovani sono partiti per il luogo dell’incontro, […], entrambi dando l’esempio di come il coraggio indomabile possa trionfare sulla reputazione di insolvenza  .  (H. G. Wells, La Guerre dans les airs, 1908, tradotto da Henry-D. Davray e B. Kozakiewicz, Mercure de France, Parigi, 1910, pagina 52 del 1921 ed.)
 – D’altra parte, questa gentilezza e bontà veramente cristiane gli aveva stabilito, tra il gregge, una solida reputazione di uomo coraggioso e onesto, […].  (Louis Pergaud, Le Sermon difficile, in Les Rustiques, Nouvelles villageoises, 1921)
 – Si stava forgiando una strana reputazione, un personaggio leggendario che vedeva attraverso la nebbia, sapeva rendersi invisibile ai gabelous, capace di tutto!  (Jean Rogissart, Passantes d’October, Libreria Arthème Fayard, Parigi, 1958)

 2. Buona reputazione;  reputazione di buon carattere.
 – Tuttavia, oltraggi verbali, atti o gesti contrari, non accompagnati da aggressione, possono produrre questo risultato, tanto e più anche della violenza fisica.  Gli attacchi contro l’onore e la reputazione sono talvolta più gravi degli attacchi fisici;  anche l’indignazione che suscitano è più acuta e profonda.  (Edmond Picard, Napoléon d ‘Hoffschmidt, Jules Victor Delecourt & Léon Hennebicq, Pandectes belges: enciclopedia della legislazione belga, dottrina e giurisprudenza, a F. Larcier, 1907, pagina 861)
 – Secondo un sondaggio Ifop per l’Osservatorio sulla reputazione, il 58,5% dei francesi non era a conoscenza della vicenda prima che ne parlasse il presidente della CSA.  (site.obs-reputation.org/?cat=77)

 3. Notorietà;  fama;  fama.
 – È stato solo osservando che gli ho dato che questo costume avrebbe dato un’idea elevata del suo talento e lo avrebbe messo in reputazione a Parigi, che ha acconsentito a rinunciarvi.  (Théophile Gautier, Voyage en Spain, Charpentier, 1859)
 – La reputazione di questo grande uomo poggiava principalmente sull’autorità con cui dimostrava che lo starnuto era una lungimiranza della natura, per mezzo della quale pensatori troppo profondi potevano inseguire con il naso la superfluità delle loro idee;  […].  (Edgar Poe, Eureka, 1848, traduzione di Charles Baudelaire, 1864)
 – La città aveva la reputazione di essere inespugnabile;  il suo castello sorgeva ad est e ad esso era attaccata la cinta muraria che circondava la città;  cancelli, bastioni, fossati formavano un rispettabile apparato di difesa.  (Gustave Fraipont, Les Vosges, 1923)

 traduzioni
 – Tedesco: Ansehen, Reputation, Ruf, Renommee, Berühmtheit, Glorie, Fama, Gerücht
 – Inglese: reputazione, reputazione
 – Spagnolo: reputación
 – Italiano: reputazione
 – Portoghese: conceito, renome, reputação, fama, glória, fama, rumor, boato, nomeada, notoriedade

 __

Categorie Senza categoria

39 pensieri riguardo “Stalking, Cyberstalking, TSO, #Cyber_PERSECUZIONE E, in banca senza il contante?

  1. Parte prima: Diritti e doveri dei cittadini
    Titolo I – Rapporti Civili

    Art. 21
    Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.
    La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.
    Si può procedere a sequestro soltanto per atto motivato dell’autorità giudiziaria nel caso di delitti, per i quali la legge sulla stampa espressamente lo autorizzi, o nel caso di violazione delle norme che la legge stessa prescriva per l’indicazione dei responsabili.
    In tali casi, quando vi sia assoluta urgenza e non sia possibile il tempestivo intervento dell’autorità giudiziaria, il sequestro della stampa periodica può essere eseguito da ufficiali di polizia giudiziaria, che devono immediatamente, e non mai oltre ventiquattro ore, fare denunzia all’autorità giudiziaria. Se questa non lo convalida nelle ventiquattro ore successive, il sequestro s’intende revocato e privo di ogni effetto.
    La legge può stabilire, con norme di carattere generale, che siano resi noti i mezzi di finanziamento della stampa periodica.
    Sono vietate le pubblicazioni a stampa, gli spettacoli e tutte le altre manifestazioni contrarie al buon costume. La legge stabilisce provvedimenti adeguati a prevenire e a reprimere le violazioni.

    "Mi piace"

  2. 《 Armi non convenzionali: Covid, sars, AIDS, CANCRI, chimiche, batteriologiche, e che sono vietate dalle leggi internazionali. Levitico 18 attenzione ai pedofili nelle istituzioni LGBT – ITALIA ALATA

    https://italiaalata.wordpress.com/2021/05/26/armi-non-convenzionali-covid-sars-aids-cancri-chimiche-batteriologiche-e-che-sono-vietate-dalle-leggi-internazionali-levitico-18-attenzione-ai-pedofili-nelle-istituzioni-lgbt/

    _

    《 FORMATI DI GUERRA, GAFA = CIA = GOOGLE, FACEBOOK, web, BIT/NET, reTe. EtEre – ITALIA ALATA

    https://italiaalata.wordpress.com/2020/08/05/formati-di-guerra-gafa-cia-google-facebook-web-bit-net-rete-etere/

    _

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close