laico, laicismo, profano, blasfemia, egoista, sodomia e SECONDO COMANDAMENTO

laico, laicismo, profano, blasfemia, egoista, sodomia 

Nomi a cui dare il Vero Senso

#La_poliTiCa dei waFer day 

Luca 11; 

(Vedi film “brutti, sporchi e cattivi) 

#n66
 1 Corinzi 6:9  Non sapete che gl’ingiusti non erediteranno il regno di Dio? 

Esortazione a fuggire la dissolutezza
Ef 5:3-8; Cl 3:5-10; Tt 3:3-7 

Non v’illudete; né fornicatori, né idolatri, né adùlteri, né effeminati, né sodomiti,

Luca 11; 
Matteo 4:7  Gesù gli rispose: «È altresì scritto: “Non tentare il Signore Dio tuo”».

Romani 13:10  L’amore non fa nessun male al prossimo; l’amore quindi è l’adempimento della legge.

Mt 7:16  Li riconoscerete dai loro frutti. Si raccoglie forse uva dalle spine, o fichi dai rovi?  

Giacomo 4:4  O gente adultera, non sapete che l’amicizia del mondo è inimicizia verso Dio? Chi dunque vuol essere amico del mondo si rende nemico di Dio. #n8

Isaia 58:9  Allora chiamerai e il SIGNORE ti risponderà;

griderai, ed egli dirà: “Eccomi!”

Se tu togli di mezzo a te il giogo,

il dito accusatore e il parlare con menzogna; 

Apocalisse 12:10  Allora udii una gran voce nel cielo, che diceva: «Ora è venuta la salvezza e la potenza, il regno del nostro Dio, e il potere del suo Cristo, perché è stato gettato giù l’accusatore dei nostri fratelli, colui che giorno e notte li accusava davanti al nostro Dio.

Mt 7:20  Li riconoscerete dunque dai loro frutti. 

#ITALIA_ALATA_NOTE 

#FIBROMIALGIAnote 

Luca 11:16  Altri, per metterlo alla prova, gli chiedevano un segno dal cielo.

#BIG_BROWSER  

Tangenti #IL_PATRIMONIO (A) in #POSTOFISSO da per sempre bugiardi con le armi #DIAZ

#gf #ITALIA_ALATA_FACEBOOK 

DELITTI = PEDOFILIA, OMICIDIO, STRUPRO, 

REATI = VANA GLORIA che produce mal Governo, 

2 Pietro 3:9  Il Signore non ritarda l’adempimento della sua promessa, come pretendono alcuni; ma è paziente verso di voi, non volendo che qualcuno perisca, ma che tutti giungano al ravvedimento. 

Giacomo 5:11-19; 

 #n11  Ecco, noi definiamo felici quelli che hanno sofferto pazientemente. Avete udito parlare della costanza di Giobbe, e conoscete la sorte finale che gli riserbò il Signore, perché il Signore è pieno di compassione e misericordioso.

12  Soprattutto, fratelli miei, non giurate né per il cielo, né per la terra, né con altro giuramento; ma il vostro sì, sia sì, e il vostro no, sia no, affinché non cadiate sotto il giudizio.

(Sl 50:15; Mr 11:24)(Nu 14:11-20; 1R 17; 18) Da 12:3

#ITALIA_ALATA_DEPRESSIONE E ANTIDEPRESSIVI naturali 

#ITALIA_ALATA_salute a DIO

13  C’è tra di voi qualcuno che soffre? Preghi. C’è qualcuno d’animo lieto? Canti degli inni. 14  C’è qualcuno che è malato? Chiami gli anziani della chiesa ed essi preghino per lui, ungendolo d’olio nel nome del Signore: 15  la preghiera della fede salverà il malato e il Signore lo ristabilirà; se egli ha commesso dei peccati, gli saranno perdonati.

16  Confessate dunque i vostri peccati gli uni agli altri, pregate gli uni per gli altri affinché siate guariti; la preghiera del giusto ha una grande efficacia. 17  Elia era un uomo sottoposto alle nostre stesse passioni, e pregò intensamente che non piovesse e non piovve sulla terra per tre anni e sei mesi. 18  Pregò di nuovo, e il cielo diede la pioggia, e la terra produsse il suo frutto.

19  Fratelli miei, se qualcuno tra di voi si svia dalla verità e uno lo riconduce indietro, 20  costui sappia che chi avrà riportato indietro un peccatore dall’errore della sua via salverà l’anima del peccatore dalla morte e coprirà una gran quantità di peccati.

#ITALIA_ALATA_PEDOFILIA #PEDOPHILE 

Discriminazione nelle assunzioni di LAVORO

Fede religioni e clienteralismo radicale 

_laicità, omosessualità, 

Paradossi e Contrasti 

Islam e quali VALORI? 

Uccudere i CRISTIANI 

I sodomiti sos ?
Blasfemia

A #MARSEILLE infatti che è un cero OBBROBIO 
LE ASSUNZIONI SONO SOLO DI FEDE 

ANALE E 
PERVERSA 

#LGBT DAL ? 

Laicità e VERITÀ CHE HA VALORE
Senza ipocrisie la VITA È DIVINA
L’Architetto è ETERNO

1. Si è d’accordo che BAMBINI, DONNE, anziani e fasce deboli siano PATRIMONIO DI CIVILTÀ, o no?

1a. CIVILTÀ, si avvale di SAGGEZZA e dunque VERACE SAPIENZA

1b. VALORE, RISPETTO DELLE REGOLE e dunque quali regole

1c. REGOLE e CRITICITÀ

Lionel Richie – “Hello” (The Hitman’s Bodyguard OST)

https://m.youtube.com/.watch?v=UE4xKS-oCtQ

a. Non uccidere,
b. Non commettere adulterio,
c. Non rubare,
d. Non attestare il falso contro il tuo prossimo.

#ITALIA_ALATA_laicità dei brutti sporchi e cattivi

OSSERVATORIO DEI LAICI

>
laico, laicismo, profano, blasfemia, egoista, sodomia Nomi a cui dare il Vero Senso #La_poliTiCa dei waFer day Luca 11; (Vedi film “brutti, sporchi e cattivi) #n66 1 Corinzi 6:9 Non sapete che gl’ingiusti non erediteranno il regno di Dio? Esortazione a fuggire la dissolutezzaEf 5:3-8; Cl 3:5-10; Tt 3:3-7 Non v’illudete; né fornicatori, né idolatri, né adùlteri, né effeminati, né sodomiti, Luca 11; Matteo 4:7 Gesù gli rispose: «È altresì scritto: “Non tentare il Signore Dio tuo”». – ITALIA ALATA

https://ital iaal

ata.wordpress.com/2020/02/17/laico-laicismo-profano-blasfemia-egoista-sodomia-nomi-a-cui-dare-il-vero-senso-la_politica-dei-wafer-day-luca-11-vedi-film-brutti-sporchi-e-cattivi-n66-1-corinzi-69-non-sapete-c
CHE COSA È LA LAIA?

https://www.gouvernement.fr/qu-est-ce-que-la-laicite

MISSIONI E COMPOSIZIONE

>

OPINIONI, GUIDE E DOCUMENTI UTILI

>

FOGLI PRATICI

>

COME ALLENARSI?

>

FIGURE CHIAVE DEL PAESAGGIO RELIGIOSO

>

CONFERENZE, GIORNI E PREZZI DI SECOLARITÀ

>

COMUNICATI STAMPA

>

LINK ESTERNI

>

CONTATTO

Che cos’è il secolarismo?

Il secolarismo garantisce la libertà di coscienza. Da ciò scaturisce la libertà di manifestare le proprie convinzioni o convinzioni nei limiti del rispetto dell’ordine pubblico. Il secolarismo implica la neutralità statale e impone l’uguaglianza di tutti davanti alla legge senza distinzione di religione o credo.

Il secolarismo garantisce sia ai credenti che ai non credenti il ​​diritto alla libertà di espressione delle proprie convinzioni o convinzioni. Garantisce inoltre il diritto di avere o meno una religione, di cambiare o di smettere di averne una. Garantisce il libero esercizio dei culti e la libertà di religione, ma anche la libertà di religione: nessuno può essere costretto a rispettare i dogmi o le prescrizioni religiose.

Il secolarismo implica la separazione dello stato e delle organizzazioni religiose. L’ordine politico si basa esclusivamente sulla sovranità del popolo dei cittadini e lo stato – che non riconosce o paga alcun culto – non governa il funzionamento interno delle organizzazioni religiose. Da questa separazione si deduce la neutralità dello Stato, delle autorità locali e dei servizi pubblici, non dei suoi utenti. La repubblica secolare impone quindi l’uguaglianza dei cittadini nei confronti dell’amministrazione e del servizio pubblico, indipendentemente dalle loro convinzioni o convinzioni.

Il secolarismo non è un’opinione tra le altre ma la libertà di averne una. Non è una convinzione ma il principio che li autorizza tutti, fatto salvo il rispetto dell’ordine pubblico.

Intervista a Jean-Louis Bianco, presidente dell’Osservatorio di Laïcité

Hai detto secolarismo?

Di Nicolas Cadène, relatore generale dell’Osservatorio di Laïcité

“Laicità in tre minuti (o quasi)”

Film dell’associazione Coexister, vincitore di una menzione speciale del Prix de la laïcité de la République française 2016

“Laicità a scuola”

La clip del Ministero della Pubblica Istruzione, Istruzione Superiore e Ricerca

Guarda gli altri video prodotti in collaborazione con il CNFPT

# generationlaicité

Indossa segni distintivi a scuola

#generationlaicite

Lezioni di sport e religione

Se hai più domande sul secolarismo in pratica, a scuola, al college o al liceo, vai a: www.generationlaicite.fr

AZIONI SUPERIORI

L’AGRICOLTURA E LA LEGGE ALIMENTARE

GESTIONE DELLE INFORMAZIONI COMBATTENTI

#ITALIA_ALATA_PEDOFILIA #ITALIA_ALATA _GAY

#LGBTnote

#GIACALONE_VENDOLA

Questo articolo riguarda principalmente la storia della legge. Per le sue implicazioni, vedi Laïcité in Francia e Histoire de la lacité in Francia.

Legge per la separazione delle chiese e dello stato

Legge sul titolo del 9 dicembre 1905 relativa alla separazione delle Chiese e degli Archivi nazionali di stato

Paese FRANCIA

Area di applicazione

Francia, tranne:

Alsazia-Mosella dove la composizione non è stata abrogata

Guyana, Polinesia francese, Wallis-e-Futuna, Saint-Pierre-et-Miquelon, Nuova Caledonia e Mayotte (decreti Mandel).

Tipo Legge ordinaria

Adozione ed entrata in vigore

Legislatura della Terza Repubblica

Government Government Maurice Rouvier (2)

Promulgazione 9 dicembre 1905

A partire dal 1 ° gennaio 1906

Versione corrente Versione consolidata al 19 maggio 2011

A. concordato del 1801

__

B. Concordato del 1801

François Gérard (1770–1837), firma del Concordato tra la Francia e la Santa Sede, 15 luglio 1801 [1], Museo di Storia della Francia (Versailles)

Convenzione tra il governo francese e Sua Santità Pio VII.

Tipo di trattato Concordato

Firmato il 26 ° anno messidor IX (15 luglio 1801) Parigi

__

Legge del 9 dicembre 1905 relativa alla separazione tra chiese e stato.

__

#ITALIA_ALATA_salute addio

#ITALIA_ALATA_vaccini #virus

#FIBROMIALGIAnote #F_ARMA_CIA

#DEPRESSIONENOTE

#ITALIA_ALATA_GENOCIDIO

#DENUNCIA_QUERELA

__

_
#ITALIA_ALATA_tso
#ITALIA_ALATA_cia
#NICE_ATTENTAT

_

#ITALIA_ALATA_TRADIMENTO

#persone_scomparse

_

#ITALIA_ALATA_BILANCIO

#BIBBIANONOTE

#ITALIA_ALATA_PSICHIATRIA E ANTICRISTO

#ITALIA_ALATA_islam pedophile

_
#ITALIA_ALATA_PROVE RACCOLTE CHE IN DEMOCRAZIA chi lavora davvero per il solo bene è PUNITO DAI SATANICI che LEGIFERANO 
#ITALIA_ALATA_PEDOFILIA #PEDOPHILE
#ITALIA_ALATA_NOTE
#ITALIA_ALATA_TSO

#DENUNCIA_QUERELA 

#PAPAPAZZO E ISLAM

Il “nuovo Padre Nostro” entra ufficialmente nel Messale da Pasqua

di Redazione RS il 28 Gennaio 20201 Commento

__

PLAN
《 Ta cito e Ki ng controllo #diAZ & #g8 – ITALIA ALATA

https://*.wordpress.com/2019/08/22/ta-cito-e-ki-ng-controllo-diaz-g8/ 》

candidato, candido, condito e il dito
in K
Con
Attacco ai sacri e Santi VALORI dei CRISTIANI con le mani in
task force e tutto l’ambaradam del Plagio in auge Agio con aggiotaggio e aggiornamenti umorali

Del e il gran turismo delle

Religioni e politica con l’aceto = MENZOGNA articolata a modo di DIRITTO
OMOFOBIA = contro L’UOMO, contrario ALLA FAMIGLIA DI ORIGINE
DETTO OMOSESSUALE
L’ORO ODIANO SE STESSI MA È SCORRETTO POLITICAMENTE sicché si inorgogliscono tra IMPROPRI
E LA LEGGE, CHI LA BRANDISCE È CONTRO OGNI LOGICA ASPETTaTiVA

#ITALIA_ALATA_GaY
#ITALIA_ALATA_OMOFOBiA

Invece Vi cito un

PIANO DI SVILUPPO SOCIALE E INDUSTRIALE
QUANTO INDUSTRIOSO

right (en.) = diritto, destra

#ITALIA_ALATA_TUTELA
#ITALIA_ALATA_MUSIC
#ITALIA_ALATA_MUSICA
#ITALIA_ALATA_CRISTIANI

#ITALIA_ALATA_FUNZIONE
#ITALIA_ALATA_INDUSTRIA
E km0
#ITALIA_ALATA_ALIMENTARE
#ITALIA_ALATA_ALIMENTAZIONE
#ITALIA_ALATA_AGRICOLTURA

Utility e nuovi scenari di Design Sociale per una migliore comprensione delle piante da ciBo

#ITALIA_ALATA_ISTRUZIONE kg_b

#ITALIA_ALATA_MATERIALI
#ECOUMANA

#ITALIA_ALATA_ECOLOGICA
#MATER_B STARTUP

#ITALIA_ALATA_IDEA
#DESIGN_COMPETITION
#ITALIA_ALATA_PROGRAMMA
#BEST_QUALITY Funzione ed Utilizzo

#ITALIA_ALATA_PORTFOLIO = OPERE CON FEDE QUINDI APPREZZATO DAL MERCATO

#CUSTUMER_SATISFACTION Note
#ITALIA_ALATA_LEGGE

#ITALIA_ALATA_GIUSTIZIA
#GIUSTEZZAnote

#ITALIA_ALATA_App
Come GUIDA SISTEMICA
DETTA TUTORIAL ma IN FUNZIONE DI REGISTRO E TRANSAZIONE DI IMPUT  aLti

#ITALIA_ALATA_PERSECUZIONE
#ITALIA_ALATA_TSO da
Gender,

Quali:
Giuseppe Buffa, che tiene in stato di vegetale mia madre Maria Lombardo
Lui è OMOFOBO cioè contro L’UOMO
infatti è OMOSESSUALE

#ITALIA_ALATA_GaY
#ITALIA_ALATA_OMOFOBiA
= pedofilia

Fulvio Oscar

Papa Imbroglio ops BERGOGLIO è un Gesuita
Ordine Militare a difesa del Papa
significa che lui NON è il PAPA 🤓

*

Ora tutti gli hashtag
le parole in evidenza precedute dal segno #

#ITALIA_ALATA_HomePage

In nome di quale legge?

ius primae noctis

droit de seigneur & droit of admiralty

#ITALIA_ALATA_acab
#ITALIA_ALATA_brexit

1. (Regno Unito) Qualunque di alcuni diritti o perquisizioni consueti relativi alle navi nemiche e alle proprietà trovate in mare, inclusi flotsam, jetsam, lagan, deodand, ecc.

droit de seigneur

(Http://en.wiktionary.org/wiki/droit_de_seigneur)

sostantivo
1. Il presunto diritto del signore feudale di deflorare la sposa nubile di uno dei suoi sudditi.

Sinonimi
– ius primae noctis

*

task force

tacito e forse il gran turismo con è dall “
Articolo 1″ alabc

(Http://en.wiktionary.org/wiki/task_force)

sostantivo

task force (task force plurale)

1. (business) Un gruppo di persone che lavorano per un determinato compito, progetto o attività, assegnato in particolare a una determinata capacità.
     La task force del CEO ha sviluppato una strategia di marketing approfondita per la nuova linea di prodotti.

Traduzioni (gruppo che lavora verso un compito specifico)
– Francese: force opérationnelle
– Russo: специа́льная коми́ссия

_

task force

Noun

task force (plural task forces)

1. (business) A group of people working towards a particular task, project, or activity, especially assigned in a particular capacity.
    The CEO’s task force developed a thoroughgoing marketing strategy for the new product line.

Translations (group working towards a particular task)
– French: force opérationnelle
– Russian: специа́льная коми́ссия

*

diritto all’ammiragliato

(Http://en.wiktionary.org/wiki/droit_of_admiralty

*

axiom, postulate (en.) = assioma e postulato

(Http://en.wiktionary.org/wiki/axiom)

Etimologia

Dall’assioma medio francese, dal latino axiōma, dal greco antico ἀξίωμα, da ἀξιόω (“pensare in forma o degno, richiedere, esigere”), da ἄξιος (“in forma, degno”), da ἄγω (“I drive”) .

Pronuncia
– (RP) IPA: /ˈaks.ɪ.əm/
– (GA) enPR: ăk’sēəm, IPA: /ˈæks.i.əm/
sostantivo

assioma (assiomi plurale) (quest’ultimo sta diventando meno comune ed è talvolta considerato arcaico)

1. (filosofia) Una verità apparentemente evidente o necessaria che si basa sul presupposto; un principio o una proposizione che non possono essere effettivamente dimostrati o smentiti.
2. (logica) Un presupposto fondamentale che funge da base per la deduzione dei teoremi; un postulato (a volte distinto dai postulati come universalmente applicabile, mentre i postulati sono particolari per una certa scienza o contesto).
3. Un principio stabilito in alcune pratiche artistiche o scientifiche che è universalmente ricevuto.
    Gli assiomi dell’economia politica non possono essere considerati verità assolute.

Sinonimi
– (filosofia, matematica) assioma (ora raro)
– (logica, matematica) postulato

Traduzioni (filosofia: presunta verità evidente o necessaria)
– Francese: assioma
– Tedesco: Axiom, Annahme
– Italiano: assioma
– Portoghese: assioma
– Russo: аксио́ма
– Spagnolo: assioma

Traduzioni (matematica: presupposto fondamentale)
– Francese: assioma
– Tedesco: Axiom, Postulat, Grundannahme, Ausgangspunkt
– Italiano: assioma
– Portoghese: assioma
– Russo: аксио́ма
– Spagnolo: assioma

Traduzioni (principio stabilito in arte o scienza)
– Tedesco: Grundannahme, Grundsatz, Leitsatz
– Portoghese: assioma
– Spagnolo: assioma

*

postulato (en.)

(Http://en.wiktionary.org/wiki/postulate)

Etimologia

Dal latino medievale postulāt-, dal verbo postulāre (“chiedere”), dal latino postulō (“richiesta”).

Pronuncia
sostantivo

– ENPR (britannico): pŏsʹtyo͝o-lət IPA: / ˈpɒstjʊlət /
– (America) enPR: pŏsʹchə-lət, pŏsʹchə-lāt ‘, IPA: / ˈpɑstʃələt /, / ˈpɑstʃəˌleɪt /

Aggettivo

– ENPR (britannico): pŏsʹtyo͝o-lət IPA: / ˈpɒstjʊlət /
– (America) enPR: pŏsʹchə-lət, IPA: / ˈpɑstʃələt /

Verbo

– ENPR (britannico): pŏsʹtyo͝o-lāt IPA: / ˈpɒstjʊleɪt /
– (America) enPR: pŏsʹchə-lāt ‘IPA: / ˈpɑstʃəˌleɪt /
sostantivo

postulato (postulati plurale)

1. Qualcosa assunto senza prova come evidente o generalmente accettato, specialmente se usato come base per una discussione. A volte distinto dagli assiomi come rilevante per una particolare scienza o contesto, piuttosto che universalmente vero, e seguito da altri assiomi piuttosto che essere un presupposto assoluto.
2. Un elemento fondamentale; un principio di base.
3. (logica) Un assioma.
4. Un requisito; un prerequisito.

Traduzioni (qualcosa assunto senza prova come evidente o generalmente accettato)
– Francese: postulat
– Tedesco: Postulat
– Portoghese: postulado
– Russo: постула́т

Traduzioni (elemento fondamentale; principio di base)
– Tedesco: Postulat
– Portoghese: postulado
– Russo: постула́т

Traduzioni (logica: un assioma)
– Francese: postulat
– Tedesco: Postulat, Axiom
– Portoghese: postulado, assioma
– Russo: постула́т

Traduzioni (requisito, prerequisito)
– Tedesco: Voraussetzung
– Russo: постула́т

Aggettivo

postulato (non confrontabile)

1. Postulato.
Verbo

postulato (postulati, postulato participio presente; postulato participio passato e passato postulato)

1. Assumere come premessa o assioma veritiero o accurato, specialmente come base di un argomento.
– 1883, Benedictus de Spinoza, tradotto da R. H. M. Elwes, Etica, parte 3, Prop. XXII,
    Ma questo piacere o dolore è postulato per venire da noi accompagnato dall’idea di una causa esterna; …

– 1911, Encyclopædia Britannica, “Infinite”,
    [T] tentò di arrivare a una spiegazione fisica dell’esistenza portò i pensatori ionici a postulare vari elementi primari o semplicemente l’infinito τὸ ἀπειρον.

2. (ambizioso) Nominare o richiedere la propria nomina a un ufficio ecclesiastico.
– 1874, John Small (a cura di), The Poetical Works of Gavin Douglas, Bishop of Dunkeld, Vol 1, p. xvi
    [A] anche se Douglas gli fu postulato [l’Abbazia di Arbroath], e firmò lettere e documenti con questa designazione la sua nomina … non fu mai completata.

3. (ambizioso) Per richiedere, richiedere o rivendicare se stessi.

Traduzioni (da assumere come premessa)
– Francese: postuler
– Tedesco: postulieren
– Portoghese: postulare

Traduzioni (per nominare una posizione ecclesiastica)
– Francese: postuler
– Italiano: postulare

Traduzioni (da richiedere o rivendicare)
– Francese: postuler
– Portoghese: postulare

*

right (en.) = diritto, destra

(Http://en.wiktionary.org/wiki/right)

Pronuncia
– (RP) enPR: rīt, IPA: / ˈɹaɪt /
– (GA) enPR: rīt, IPA: / ˈɹaɪt /, [ˈɹaɪʔ (t̚)]
    (dialettale, comprende Canada occidentale, Inghilterra del Nord, Midlands) IPA: / ˈɹeɪt /, [ˈɹeɪʔt̚]

Etimologia 1

Dalla destra inglese media, riȝt, reȝt, dall’antica inglese riht, ryht, reht, dal proto-germanico * rehtaz, dal proto-indo-europeo * h₃reǵtós, dal proto-indo-europeo * h₃reǵ- (“raddrizzare, diretto” ).

Aggettivo

right (comparativo più a destra o più a destra, superlativo più a destra o più a destra)

1. (arcaico) Dritto, non piegato.
    una linea giusta

2. (geometria) di un angolo, avente una dimensione di 90 gradi o un quarto di una rotazione completa; l’angolo tra due linee perpendicolari.
    Il bancone della cucina formava un angolo retto con la parete posteriore.

3. (geometria) di una figura geometrica, che incorpora un angolo retto tra bordi, facce, assi, ecc.
    un triangolo rettangolo, un prisma destro, un cono destro

4. Rispetto della giustizia, correttezza o ragione; corretto, giusto, vero.
    Pensavo avessi commesso un errore, ma sembra che tu abbia sempre avuto ragione.
    Non è giusto che una persona ottenga tutto il merito per il lavoro del gruppo.

– 1610, John Locke, un saggio sulla comprensione umana / Libro II
    Se non ci sono prospettive oltre la tomba, l’inferenza è certamente giusta, “Mangiamo e beviamo, perché domani moriremo”.

– 1808, vescovo Joseph Hall, opere devozionali
    ci sono alcune disposizioni degne di colpa negli uomini, che sono ancora, nel senso giusto, attribuite agevolmente a Dio; come immutabilità, e irriverenza.

– 1841, Charles Dickens, Barnaby Rudge, capitolo 13
    Per cosa mi mandi a Londra, dandomi solo il diritto di chiedere la mia cena al Black Lion, che dovrai pagare per la prossima volta, come se non mi fossi fidato di qualche scellino? Perché mi usi così? Non è giusto per te. Non puoi aspettarti che io stia zitto sotto.

– 4 gennaio 2018, Catherine Ford nel Calgary Herald, l’assistenza sanitaria a base religiosa solleva questioni etiche
    Ma quando quel paziente richiede l’accesso a cure mediche che violano alcuni principi religiosi, è giusto che gli venga negato o costretto a cercare una struttura alternativa?

5. Appropriato, perfettamente adatto; appropriato.
    È questo il software giusto per il mio computer?

6. Sano, sano, competente.
    Temo che mio padre non abbia più ragione.

7. Reale; vero (usato con enfasi).
    Hai fatto un bel casino in cucina!

– 2016, Sarah Harvey, Una storia d’amore moderna ad alta voce
    Ha un malvagio senso del divertimento, può essere una risata giusta, è sempre così generoso – ooh, e ha anche un bel petto largo.

– 1670, John Milton, La storia della Gran Bretagna
    … in questa battaglia e in tutti questi affari i britannici non si sono mai manifestati in modo più chiaro come veri barbari: nessuna regola, nessuna previsione, nessuna previsione, esperienza o stima

8. (Australia) Va bene; non richiede assistenza.
– 1986 David Williamson, “What If You Died Tomorrow,” Raccolte teatrali, Volume 1, Currency Press, p310
    KIRSTY: Suppongo tu abbia fame. Volete qualcosa da mangiare? / KEN: No. Ho ragione, grazie.

– 2001 Catherine Menagé, Access to English, National Centre for English Language Teaching and Research, NSW: Sydney, p25
    Quando il commesso vede il cliente, chiede Hai ragione, signore? Questo significa che stai bene? Vuole sapere se ha bisogno di aiuto.

– 2001 Morris Gleitzman, Due settimane con la regina, Pan Macmillan Australia, p75
    ‘Hai perso?’ / Colin si girò di scatto. Guardandolo era un’infermiera, le sopracciglia sollevate. / “No, ho ragione, grazie” disse Colin. “

9. (datato) Più favorevole o conveniente; fortunato.
– c. 1707 Joseph Adsison, The Tatler
    La signora è stata delusa dalla parte di destra.

10. Designazione del lato del corpo che è posizionato ad est se uno è rivolto a nord. Questa freccia punta a destra: →
    Dopo l’incidente, la sua gamba destra era leggermente più corta di quella sinistra.

11. Progettato per essere posizionato o indossato verso l’esterno.
    il lato destro di un pezzo di stoffa

12. (politica) Appartenente al diritto politico; conservatore.

Sinonimi
– (correttezza) corretto, giusto
– (laterale, direzione) destro, destro, destro
– (politica) conservatrice, di destra
– (come una domanda tag) vedi

contrari
– (rettilineità) piegato, storto, curvo
– (correttezza) sbagliato
– (lato, direzione) a sinistra

Traduzioni (diritte, non piegate)
– Francese: droit
– Tedesco: gerade
– Italiano: diritto
– Portoghese: reto
– Russo: прямо́й
– Spagnolo: derecho, recto, justo

Traduzioni (perpendicolari)
– Francese: droit
– Tedesco: rechtwinklig
– Portoghese: perpendicolare, reto
– Russo: перпендикуля́рный
– Spagnolo: perpendicolare, recto

Traduzioni (rispetto della giustizia, corretta)
– Francese: corretto, juste, bon, droit
– Tedesco: richtig
– Italiano: corretto
– Portoghese: correto, justo, certo
– Russo: пра́вильный
– Spagnolo: correcto, justo

Traduzioni (appropriate, adatte allo scopo)
– Francese: corretto
– Italiano: corretto
– Portoghese: correto, certo
– Russo: подходя́щий
– Spagnolo: correcto

Traduzioni (salutare, sana, competente)
– Russo: здоро́вый
– Spagnolo: sano

Traduzioni (di direzione, opposto di sinistra)
– Francese: droit, droite
– Tedesco: recht
– Italiano: destro, destro
– Portoghese: direito
– Russo: пра́вый
– Spagnolo: derecho, derecha, diestra

Traduzioni (conservativo)
– Francese: de droite
– Portoghese: de direita, direitista
– Russo: пра́вый
– Spagnolo: de la derecha, de derecha, de derechas (Spagna)

Etimologia 2

Dall’inglese medio destro, giusto, dall’inglese antico rihte, rehte, dal proto-germanico * rehta, da * rehtaz.

Avverbio

giusto (non confrontabile)

1. Sul lato destro.
2. Verso il lato destro.
3. Esatto, precisamente.
    La freccia atterrò proprio nel mezzo del bersaglio.
    Fortunatamente siamo arrivati ​​all’inizio del film.

4. Immediatamente, direttamente.
    Non lo vedi? È proprio accanto a te!
    Tom era in piedi proprio di fronte alla TV, bloccando la vista di tutti.

5. (Britannico) Molto, estremamente, abbastanza.
    Ho fatto un giusto stupido errore lì, vero?
    Mi sono mozzato un dito una settimana fa e mi fa ancora male.

6. Secondo fatti o verità; in realtà; veramente; veramente.
7. In modo corretto.
    Fallo nel modo giusto o non farlo affatto.

8. (datato) In larga misura o grado.
    Signore, sono lieto di conoscerla & hellip;
    I membri del Queen’s Privy Council hanno lo stile The Right Honorable for life.
    Il reverendo giusto mons. Guido Sarducci.

Sinonimi
– (a destra) a destra, a destra
– (verso il lato destro) verso destra, verso destra
– (esattamente, precisamente) esattamente, solo, precisamente, smack-dab
– (immediatamente, direttamente) destra, schiaffo
– (molto, estremamente) sempre così; Guarda anche
– (secondo il fatto o la verità) in realtà, in verità; Guarda anche
– (modo corretto) correttamente, correttamente

Traduzioni (sul lato destro)
– Francese: à droite
– Tedesco: rechts
– Italiano: a destra
– Portoghese: à direita
– Russo: спра́ва
– Spagnolo: a la derecha, a la diestra

Traduzioni (verso il lato destro)
– Francese: à droite
– Tedesco: rechts, nach rechts
– Italiano: a destra
– Portoghese: à direita
– Russo: напра́во
– Spagnolo: a la derecha

Traduzioni (esattamente)
– Francese: juste
– Tedesco: ganz
– Portoghese: bem
– Russo: прямо

Traduzioni (immediatamente, direttamente)
– Francese: juste
– Russo: прямо

Traduzioni (molto, estremamente)
– Tedesco: ganz
– Portoghese: bem
– Russo: весьма

Traduzioni (secondo fatti o verità)
– Russo: верно

Traduzioni (in modo corretto)
– Tedesco: richtig
– Portoghese: certo, corretamente
– Russo: хорошо

Traduzioni (in larga misura)
– Tedesco: recht
– Portoghese: bem

Interiezione
1. Sì, è corretto; Sono d’accordo.
– 2016, VOA Learning English (dominio pubblico)
    Dille che sei qui. – Bene, grazie, Pete.

2. Sono d’accordo con qualunque cosa tu dica; Non ho un’opinione.
3. Signpost parola per cambiare argomento in una discussione o discorso.
    – Dopo quell’intervista, non credo che dovremmo assumerla.
– Right & mdash; chi vuole il pranzo?

4. Utilizzato per verificare l’accordo al termine di una frase.
    Stai andando, vero?

5. Utilizzato per aggiungere serietà o risolutezza prima di una dichiarazione.
– 1987, Withnail e I:
    Withnail: Giusto … Sto per lavare i piatti.

Traduzioni (sì, è corretto; sono d’accordo)
– Francese: d’accord
– Tedesco: ja, das ist richtig
– Portoghese: certo
– Russo: пра́вильно
– Spagnolo: vale (Spagna)

Traduzioni (non ho opinioni)
– Portoghese: certo
– Russo: поня́тно

Traduzioni (cambiando argomento in una discussione)
– Tedesco: anche
– Portoghese: certo
– Russo: секу́ндочку

Traduzioni (verifica dell’accordo)
– Francese: non, n’est-ce pas, hein
– Tedesco: nicht wahr ?, oder ?, ne?
– Portoghese: né, certo
– Russo: ве́рно
– Spagnolo: verdad, ¿verdad ?, ¿vale? (Spagna), ¿no ?, ¿cierto?

Traduzioni (aggiungendo serietà o risolutezza prima di una dichiarazione)
– Italiano: bene
– Portoghese: então
– Russo: так

Etimologia 3

Dall’inglese medio destro, righte, reght, reghte, riȝt, riȝte, dall’inglese antico riht, reht, ġeriht, dal proto-germanico * rehtą, dal proto-indo-europeo * h₃reǵtom, dal proto-indo-europeo * h₃reǵt-.

sostantivo

diritto (diritti plurali)

1. Ciò che è conforme alla giustizia, alla legge o alla ragione.
    Siamo dalla parte della destra in questo concorso.

2. Un diritto, giusto o morale.
    Non hai il diritto di consultare il mio diario personale.

– Samuel Taylor Coleridge, Table Talk
    Non ci sono diritti, senza doveri corrispondenti.

    vedi anche a destra di

3. Il lato destro o la direzione.
    La farmacia è appena oltre la libreria.

4. La mano destra.
5. (politica) L’insieme dei partiti politici di destra; conservatori politici come gruppo.
    La destra politica detiene troppo potere.

6. La superficie esterna o più finita, a partire da un pezzo di stoffa, un tappeto, ecc.

Sinonimi
– (lato destro) tribordo, ore 3

contrari
– dovere (diritto o morale), obbligo

Traduzioni (conformi a giustizia, legge o ragione)
– Italiano: ragione
– Russo: пра́во

Traduzioni (diritto o diritto morale)
– Francese: droit
– Tedesco: Recht
– Italiano: diritto
– Portoghese: direito
– Russo: пра́во
– Spagnolo: derecho

Traduzioni (destra, non sinistra, lato)
– Francese: droite
– Tedesco: Rechte
– Italiano: destra
– Portoghese: direita
– Russo: пра́вый
– Spagnolo: derecha

Traduzioni (mano destra)
– Francese: droite, destro
– Tedesco: Rechte
– Italiano: destra

Traduzioni (politici e partiti di destra)
– Francese: droite
– Tedesco: Rechte
– Italiano: destra
– Portoghese: direita
– Russo: пра́вый
– Spagnolo: derecha

Etimologia 4

Dal medio inglese righten, reghten, riȝten, dall’inglese antico rihtan, ġerihtan, dal proto-germanico * rihtijaną.

Verbo

diritto (diritti, diritto di partecipazione attuale; diritto di partecipazione passato e passato)

1. (transitivo) Per correggere.
    Risolvere immediatamente tutti i torti della guerra sarà impossibile.

2. (transitivo) Per impostare in posizione verticale.
    Il carro attrezzi ha riparato ciò che restava dell’automobile.

3. (intransitivo) Per tornare alla normale posizione verticale.
    Quando il vento si spense, la nave si raddrizzò.

4. (transitivo) rendere giustizia a; alleviare dall’errore; ripristinare i diritti di; per far valere o riguadagnare i diritti di.
    a destra degli oppressi

– c. 1592, William Shakespeare, Richard III
    Quindi è solo Dio, a destra l’innocente.

– 1776, Thomas Jefferson e John Adams, Dichiarazione di indipendenza
    Tutta l’esperienza ha dimostrato che l’umanità è più disposta a soffrire mentre i mali sono sofferenti, piuttosto che raddrizzare se stessi abolendo le forme a cui sono abituati.

Traduzioni (da correggere)
– Francese: corriger
– Tedesco: berichtigen, richtigstellen, korrigieren
– Italiano: corretto
– Portoghese: corrigir
– Russo: исправля́ть
– Spagnolo: corregir

Traduzioni (da montare in posizione verticale)
– Francese: redresser
– Portoghese: aprile
– Russo: выпрямля́ть

Traduzioni ((intransitive) per tornare alla normale posizione verticale)
– Francese: se redresser
– Portoghese: endireitar-se
– Russo: выровниться

*

candidato, candido, condito e il dito
in K u k

(http://it.wiktionary.org/wiki/candidato)
sostantivo

candidato   m sing

1. (scuola) chi si appresta a superare una prova d’esame
2. (politica) (diritto) chi aspira a ricoprire una carica politica, amministrativa o un grado accademico
verbo

candidato

1. participio passato maschile singolare di candidare

sillabazione
can | di | dà | to

pronuncia

(IPA): /kandi’dato/

etimologia

dal latino candidatus ossia “vestito di bianco”. Nell’antica Roma era colui che indossava una veste bianca, tipica distintivo di chi era in lizza per una una pubblica carica

sinonimi
– (a una carica) aspirante
– (chi deve superare una prova) concorrente, esaminando

parole derivate
– candidatura

termini correlati
– candidare

traduzione

– francese: candidat
– inglese: candidate
– spagnolo: candidato

*

candido

(http://it.wiktionary.org/wiki/candido)
aggettivo

candido   m sing

1. di un colore bianco puro, lucente, chiaro
2. (senso figurato) di persona dall’animo semplice, schietto, ingenuo
3. (senso figurato) senza pensieri estranei

sillabazione
càn | di | do

etimologia

dal latino candidus che deriva da candere cioè “essere bianco”

sinonimi
– luminoso, bianco
– (senso figurato) puro, innocente, schietto, ingenuo
– vero, sincero, leale

parole derivate
– candidamente
Candidosostantivo

Candido  m

1. nome proprio di persona maschile

etimologia

dal latino candidus, candi….

#ITALIA_ALATA_GIUSTIZIA
#GRANDE_ASSEMBLEA
#PENA_DI_MORTE A STRUPRATORI SERIALI
DAL SECONDO OMICIDIO DI STRUPRO
#STRUPROnote
#ITALIA_ALATA_STRUPRO

SE TRA COETANI MINORI
SE DI GRUPPO; DA DUE
MORTE

SE TRA DUE MINORI
E C’È RECIDIVITÀ MORTE

O #ITALIA_ALATA_MATRIMONIO SE LA DONNA ACCONSENTE DI BUON SENSO CONSIDERANDO LA NASCITA DI BAMBINI

RIGUARDO A #LGBT GENDER
SONO DI GIÀ SPIETATI CON SE STESDI E SU
#ITALIA_ALATA_GAY
TROVATE MOLTO
#ITALIA_ALATA_ACAB
#ITALIA_ALATA_PROSTITUZIONE

#ITALIA_ALATA_GENDER

__
Killuminati Killuminati –>> mira il tag Gesù UnicaVia

IlRe Jesus

laico 

(http://it.wiktionary.org/wiki/laico)
aggettivo

laico  m sing 

1. (politica) (diritto) che non dipende dal clero
– La Repubblica Italiana è uno stato laico

sostantivo

laico  m sing; (pl: laici)

1. (religione) chi non fa parte della gerarchia ecclesiastica
2. fautore del laicismo

sillabazione
lài | co

pronuncia

(IPA): /’laiko/

pronuncia

(IPA): /’laiko/

etimologia

dal latino tardo laicus, derivante dal greco λαϊκός ossia  del popolo, profano, derivazione di λαός ovvero popolo

sinonimi
– secolare, profano
– laicale, aconfessionale, indipendente

contrari
– religioso, ecclesiastico, clericale
– sacerdotale, confessionale

parole derivate
– laicizzare

traduzione

– inglese: secular, laic, temporal, lay, layman., laical,   laical
– tedesco: Laie m

__

laicismo 

(http://it.wiktionary.org/wiki/laicismo)
sostantivo

laicismo  m sing (pl: laicismi)

1. (religione) (politica) atteggiamento ideologico e pratico che afferma l’indipendenza del pensiero e dell’attività politica e sociale da ogni principio o confessione religiosa, e ritiene che il clero debba restare fuori da ogni attività della vita civile
2. (familiare) non completa osservanza dei precetti religiosi, pur con fede in Dio ma col rischio di valicare il confine oltre al quale imperversa la minaccia dell’ateismo
– spesso il laicismo  è come un poco di leggerezza ma l’ateismo è apatia totale

sillabazione
lai | cì | smo

pronuncia

(IPA): /lajˈʧizmo/

etimologia

deriva da laico, dal latino tardo laicus e dal greco λαϊκός cioè “del popolo, profano”

__

#profano 

(http://it.wiktionary.org/wiki/profano)
aggettivo

profano   m sing

1. che non riguarda il culto di una divinità
2. (raro) “comune”, “volgare”
3. (spregiativo) individuo non accetto, spesso perché ritenuto “appartenente” ad uno “stato sociale” “inferiore”
– …profano ! …non ha ancora capito che voglio incastrarlo

4. (per estensione) (religione) in confronto ai giorni religiosi festivi, si potrebbe quasi dire che gli altri appaiono profani
sostantivo

profano   m sing

1. colui che è inesperto di una scienza o disciplina, che è ignorante di essa
2. (religione) (familiare) carattere di quanto non santo
– esiste divisione tra sacro e profano 

verbo

profano 

1. prima persona dell’indicativo presente di profanare

sillabazione
pro | fà |no

etimologia

dal latino profanus, formato da pro cioè “davanti” e fanum ossia “tempio, luogo sacro”; significa quindi “colui che si trova davanti al tempio” (e non vi può entrare in quanto non iniziato)

contrari
– sacro

termini correlati
– profanare

traduzione

– inglese: profane

__

blasfemia 

(http://it.wiktionary.org/wiki/blasfemia)
sostantivo

blasfemia    sing(pl: blasfemie)

1. definizione mancante; se vuoi, aggiungila tu
2. (per estensione) ostilità verso Dio, mancato riconoscimento del sacro, opposizione al principio di sussistenza della vita e di quanto conduce al bene, al giusto, alla verità
– la blasfemia  è una forma di oblio e di oscurità ed uscirne richiede molta tenacia nella vera fede in Dio

sillabazione

bla  | sfè | mia  o bla  | sfe | mìa

sinonimi
– #bestemmia 

__

#ITALIA_ALATA_islam e pedofilia 
#islamNote e Sodomia 
#ITALIA_ALATA_STRUPRO 
#ITALIA_ALATA_VATICANO 
#ITALIA_ALATA_ACAB 
#ITALIA_ALATA_BUROCRAZIA 
#ITALIA_ALATA_POLITICA 
#ITALIA_ALATA_BILANCIO
#ITALIA_ALATA_CORRUZIONE

sodomia 

(http://it.wiktionary.org/wiki/sodomia)
sostantivo

sodomia  f inv

1. (sessualità) rapporto sessuale anale
2. (per estensione) atto sessuale tra due uomini

sillabazione
so | do | mìa

pronuncia

(IPA): /sodoˈmia/

etimologia

dal latino medievale sodomia,termine di origine religiosa che deriva dal nome dell’antica città di Sodoma,vicina al Mar Morto, dove secondo il primo libro biblico del Pentateuco, la Genesi, era praticata la sodomia

sinonimi
– sesso anale

parole derivate
– sodomita, sodomitico, sodomito, sodomizzare, sodomizzazione

traduzione

– inglese: sodomy

traduzione (termine volgare)

– inglese: buggery 

__

egoista 

(http://it.wiktionary.org/wiki/egoista)
aggettivo

egoista  m e f 

1. (senso figurato) che fa di sé il solo oggetto dei propri interessi
2. che antepone i propri interessi, anche se secondari, a quelli più rilevanti di alcuni altri
– quell’individuo egoista  e senza scrupoli macchinava di sostituirlo immeritatamente

3. (per estensione) che avvicina qualcuno solo per proprie necessità per poi abbandonare il medesimo in momenti in cui ha bisogno di aiuto
sostantivo

egoista  m sing (pl: egoisti)

1. individuo  che ha [solo] un amore e/o brama per la “propria persona”, per i propri e per gli altrui beni soltanto per sé stesso, che non tiene conto delle altrui esigenze
– è forte… non è un egoista

2. (gergale) persona viziata; maleducato
– è proprio un egoista  ostinato!

3. (per estensione) chi vuol conservare soltanto per sé oggetti considerati belli e/o buoni anche se non in suo possesso
– è un egoista  perché non desidera dare niente a nessuno

4. chi si disinteressa del bene altrui cercando di far credere in modo ipocrita di preoccuparsene

sillabazione
e | go | ì | sta

etimologia

dal latino ego ossia “io”

sinonimi
– calcolatore, egocentrico, individualista, meschino
– egotista,  accentratore
– avaro
– egoistico
– (per estensione) indifferente
– (senso figurato) squalo
– (gergale) (senso figurato) arido

contrari
– altruista, generoso
– caritatevole, filantropo
– altruistico, disinteressato
– (per estensione) buono, gentile

parole derivate
– egoistico

termini correlati
– egoismo
– (per estensione) opportunista
– (per estensione) superbo
– (per estensione) materialista
– amorevole
– (per estensione) amichevole

traduzione (che pensa solo a stesso)

– inglese: egotistical, self-centered, egotistic

traduzione (chi pensa solo a stesso)

– inglese: egotist, egomaniac 

__

ego

 (http://fr.wiktionary.org/wiki/%C3%A9go)

etimologia
Dall’ego latino.
nome

ego \ e.ɡo \ maschile (ortografia rettificata del 1990)

1. Io, autorappresentazione e autocoscienza.
– Il suo ego è decisamente sovradimensionato.

traduzioni (Io, rappresentazione e consapevolezza di sé)
– Inglese: ego

Questo testo è un estratto dal Wikizionario ed è disponibile sotto la licenza CC BY-SA 3.0.

======
__

egos (http://fr.wiktionary.org/wiki/egos)
forma flessa

ego \ e.ɡo \ maschile

1. Forma plurale di ego (che spesso è anche considerata invariabile).
– Il mondo vissuto degli accademici; Or the Republic of the Egos (titolo del libro di Laurence Viry, Presses Universitaires de Rennes, 2006)

__

e
go (#CSMnote)

(Http://fr.wiktionary.org/wiki/ego)
etimologia
Dall’ego latino.
nome

ego \ e.ɡo \ maschile (ortografia tradizionale)

1. Rappresentazione e consapevolezza che uno ha di se stesso, come individuo separato dagli altri, anche unico al mondo, cercando di essere valutato.
– Una volta l’imprenditore turco-tedesco Alp Altun mi disse: “L’ego è il primo distruttore di valore nell’azienda. (Idriss Aberkane Libera il tuo cervello)
– Dio: non hai vinto un combattimento da CM2 e stavi affrontando una bambina.
Bruce: Sì, ma è stato enorme … Era una redistore!
Dio: … e avevi il sole nei tuoi occhi. Ah, l’ego … (Steve Koren, Mark O’Keefe e Steve Oedekerk, tradotto da Dubbing Brothers, Bruce Almighty, 2003)

2. (Soprattutto) (spiritualità) Parte di sé che si sente staccato dal grande Tutto (il Sé), che impedisce la coscienza universalista e che dà erroneamente un senso di individualità alla persona, fonte dell’infelicità dell’esistenza individuale secondo numerosi discorsi spirituali.
– So che Maometto ha parlato della Grande Guerra Santa, ma ciò che costituisce l’ego è proprio il fatto di combattere. Se l’ego non trova più un avversario, non c’è più ego. Ciò che caratterizza l’ego dalla nascita è essere contro. È nato, cresce, si sviluppa finché possiamo resistere a qualcosa. Si forma nei bambini piccoli non appena iniziano a opporsi a mamma e papà. (Arnaud Desjardins, L’audace de vivre, Éditions de la Table Ronde, Parigi, 1989, p. 72)
– Le grandi tradizioni spirituali e le saggezze filosofiche ci raccontano tutti i due percorsi opposti che esistono in ognuno di noi: quello dell’ego e quello del Sé. Il modo – possiamo facilmente dire la voce – dell’ego è quello delle nostre passioni e dei nostri desideri illusori, che hanno molti nomi, ad esempio corsa all’arricchimento, consumo sfrenato, ricerca esclusiva del piacere sessuale, volontà di dominio o ambiziosa ricerca del successo e ricerca della gloria. Questo mondo di desideri egocentrici, il buddismo lo chiama samsara. (Jean Proulx, Growing Up in Humanity, Fides, 2018, p. 95)

Egoétymologie
Dall’ego latino.
nome

Ego \ e.ɡo \ maschile singolare

1. Sé, la persona dal punto di vista in una struttura familiare.
– Ecco come vengono definiti i sei tipi più comuni:
1) Hawaiian: un termine “A” per designare la madre di Ego, la sorella della madre di Ego e la sorella del padre di Ego; un termine “B” per il padre di Ego, il fratello di suo padre e il fratello di sua madre.
[…]
5) Dravidian: la generazione dei genitori assomiglia al sistema irochese, ma una regola di matrimonio preferenziale tra cugini incrociati impone un’altra logica di classificazione. Nella generazione dell’ego (G0), nella generazione dei genitori dell’ego (G + 1) e nella generazione dei figli dell’ego (G – 1), esiste una distinzione tra affini e consanguinei. (Nicole-Claude Mathieu, Una casa senza ragazza è una casa morta: la persona e il genere nelle società matrilineari e / o uxorilocali, 2007, ISBN 9782735111299, p. 503)

cognome

ego

1. Cognome (. # E20)

__

blasphémer (fr.) = bestemmiare

(http://fr.wiktionary.org/wiki/blasph%C3%A9mer)
étymologie
    (fin XIIe siècle) Du latin blasphemo.
verbe

blasphémer \blas.fe.me\ intransitif conjugaison

1. Proférer un blasphème ou des blasphèmes.
– Il resta trois mois couché sur le dos, dans son lit, blasphéma dans la souffrance, […] se confessa, bien qu’il fût voltairien, reçut l’extrême-onction. Finalement, il ne mourut point. (Octave Mirbeau, Contes cruels : Mon oncle)

2. (familier) Tenir des propos, des discours injustes, déplacés.
– Qui oserait blasphémer contre cette sublime épopée, qui commence à Valmy, et qui se déroule, en traits de feu, jusqu’à la sombre catastrophe de Waterloo ; épopée qui débute par un hymne de triomphe, et qui se ferme sous les plaintes d’une douloureuse élégie ? (« Charlet », dans L’Urne : Recueil des travaux de J. Ottavi, avec une biographie de l’auteur, par Léon Gozlan, Paris : chez Paulin, 1843, p. 254)

blasphémer transitif

1. Outrager par des blasphèmes.
– Blasphémer le saint nom de Dieu.
– Cet homme ne cesse de blasphémer Dieu et ses saints.
– C’était la première fois de sa vie qu’il blasphémait ainsi ses parents. (Robert Musil, Les Désarrois de l’élève Törless, traduit par Philippe Jacottet, Points Seuil, 1960, page 84)

traductions ((intransitif) 1. Proférer un blasphème ou des blasphèmes.)
– allemand : lästern
– anglais : blaspheme

traductions
– allemand : lästern, fluchen, beschimpfen, verhöhnen
– anglais : blaspheme
– espagnol : blasfemar
– italien : bestemmiare
– portugais : blasfemar, maldizer, praguejar
– russe : богохульничать 

__

#blasphème 

(http://fr.wiktionary.org/wiki/blasph%C3%A8me)

étymologie
     De l’ancien français blasfemie, du latin  ecclésiastique blasphemia, du grec ancien βλασφημία.
nom

blasphème \blas.fɛm\ masculin

1. Parole qui outrage la divinité ou qui insulte la religion.
– Ainsi ce serait un blasphème, que de dire que Dieu est injuste & cruel parce qu’il punit le péché originel dans les enfants qui meurent sans baptême. (François-Vincent Toussaint-Edme-François Mallet, L’Encyclopédie, édition de 1751, tome 2, article Blasphème)
– Pour moi, je ne connais maintenant rien de plus horrible qu’une pensée de vieillard sur un front d’enfant ; le blasphème aux lèvres d’une vierge est moins monstrueux encore. (Honoré de Balzac, La Femme de trente ans, Paris,)
– Le blasphème, c’est-à-dire la profanation du nom de Dieu, de Jésus-Christ ou du Saint-Esprit, est également punissable. (Église à Lyon, Archevêché de Lyon, 1882, p. 101)
– Quelle impiété, Tournebroche, mon fils, s’écria-t-il dans l’escalier, quels blasphèmes ! (Anatole France, La Rôtisserie de la reine Pédauque, 1893)

2. Juron.
– Un blasphème de rage jaillit de la gorge de Camus, […]. (Louis Pergaud, L’Argument décisif, dans Les Rustiques, nouvelles villageoises, 1921)

3. Discours ou propos injuste, déplacé.
– On ne peut médire de cet homme-là sans faire un blasphème, sans blasphème. — De telles critiques sont des blasphèmes.

traductions
– allemand : Blasphemie
– anglais : blasphemy
– italien : bestemmia
– portugais : blasfemo

forme fléchie

blasphème \blas.fɛm\

1. Première personne du singulier de l’indicatif présent de blasphémer.
2. Troisième personne du singulier de l’indicatif présent de blasphémer.
3. Première personne du singulier du subjonctif présent de blasphémer.
4. Troisième personne du singulier du subjonctif présent de blasphémer.
5. Deuxième personne du singulier de l’impératif de blasphémer.

 __

Questo testo è un estratto dal Wikizionario ed è disponibile sotto la licenza CC BY-SA 3.0.

========
Testo generato dall’applicazione Dizionario 

Questo testo è estratto dal Wikizionario ed è disponibile secondo la licenza CC BY-SA 3.0

========
Testo  dall’applicazione Dizio

Categorie Senza categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close