Avente TiTolo ma a torto. Diaz, Abuso ad Uso di PERSECUZIONE E GENOCIDI DA ADEPTI DI sATAnA #lgbt light is colours no BESTEMMIA GENDER.


#TSO, #TAVISCHOC #giaCaloNe_vendoLa  tangenti #sel  

tecniche TAVISTOC & tecniche TAVISCHOC shoPping pong Ono anni in putin

Puntinix3 #DENUNCIA_QUERELA not

Abuso ad Uso di PERSECUZIONE E GENOCIDI DA ADEPTI DI sATAnA #lgbt light is colours no BESTEMMIA GENDER.

*

Daniela Marcandelli

Un ufficiale di polizia dei CRS (Francia) si è suicidato questa mattina.
È il 6 ° suicidio della polizia in 10 giorni e il 45 ° dal 1 ° gennaio 2019.

*

Alfonso Luigi Marra

La magistratura italiana, per rubare i suoi illeciti agi, vantaggi e privilegi, ha consentito ai poteri di rubarci la vita.

.  . . [ Vs 7000 da e di DIO ]

*

Leslye Stanbury

A Petition has been launched warning the PM against amnesty on illegal immigration.

Boris Johnson first called for an amnesty for illegal immigrants when he was campaigning to be Mayor of London.

For too long the UK has been seen by other nations as a soft touch, with migrants travelling across the world to take us for a ride.
It has to stop! Our island has finite space. It’s not sea levels rising, it’s the country sinking under the weight of immigrants!

*

Luigi Iovino

Se ci fossero in circolazione centinaia di immobili i cui atti non potevano essere rogitati per violazioni sia formali che sostanziali e un cittadino mette a consocenza il Consiglio Nazionale del Notariato  e il Consiglio Notarile dei Collegi Riuniti di Napoli, Nola e Torre Annunziata, quale comportamento vi aspettereste dai responsabili? ringraziamenti o silenzi, omissioni, rifiuti a mettervi a conoscenza delle misure adottate contro i notai che hanno rogato in condizioni di illegittimità e denunce per diffamazione? 
In pratica li avrei diffamati denunciando che stanno consentendo la circolazione di immobili irregolari (che costituiscono un pericolo per gli acquirenti che potrebbero essere indotti in truffe da restarci secchi) e che stanno nascondendo gli illeciti di un collega verso circa 100 famiglie i cui immobili ora , dopo 20 anni, dovranno essere demoliti? 

https://www.youtube.com/watch?v=A85rjIxICMA

www.dirittiviolati.it

*

Lega

Buongiorno mondo!

Il CAZZARO di Rignano riferendosi al giro fatto dal figlio di Salvini con la moto d’acqua della polizia: “Salvini si deve dimettere”.
Perchè? Quando lui portava tutta la famiglia a sciare con il FALCON 900 o a vedersi la finale degli OPEN in USA, si è dimesso?

Avanti così che si va #Versoil50% !!

*

Genocidi Vs CRISTIANI

*

Francesco Simbari 

Una grande pensiero a sostegno di vittime caggionati a dolo delle forze del disordine, non ordine, di questo non hanno nulla. [ ss #diaz ]

*

Nato Cia acab pazzie dall’arto dei bottoni sbottonati #otan #gender 

https://it.sputniknews.com/mondo/201907307941062-generale-americano-al-congresso-insufficiente-la-deterrenza-contro-la-russia/

*

BANCHE DELLLLEEEE E ALLOGGI DI CHI?

#BANCHENOTE di tangentamente tutti dicono I Love You 

*

Ultima raccolta fondi

https://www.business.it/siri-indagato-per-corruzione-presenta-flat-tax-al-viminale-salvini/

&

*

Fulvio Oscar

HITLER era EBREO 
Creato dal VATICANO e formato con tecniche TAVISTOC

Cardinale Pacelli, poi divenuto papa disse : per la Germania abbiamo la persona giusta che porterà avanti il Ns. Programma, il suo nome ADOLF HITLER
LA STORIA VA RISCRITTA – il VATICANO CHIUSO 

___

*

Mario Haussmann

MESSAGGIO di MARIO HAUSSMANN 
(Per favore condividetelo!)

Care amiche, cari amici, ciao a tutti!

Sono costretto a mandarvi questo messaggio da un altro account, perché Facebook mi ha nuovamente bloccato. Non solo non posso pubblicare post o commentare, ma nemmeno posso aggiungere “mi piace”, accettare nuove amicizie o rispondere su messenger. Sarò quindi assente per 7 giorni e ora solo grazie a Sonja posso comunicarvelo. 
Da vari mesi sto pubblicando delle informazioni pericolose per un sistema che fonda il suo potere sull’ignoranza della gente, rifornita dai media mainstream solo di menzogne e mistificazioni. È ovvio che il regime prima o poi prenda dei provvedimenti e passi al contrattacco. 
Trovare un pretesto per bloccare le mie attività su Facebook non deve essere stato facile per questi signori. Infatti non è neppure un mio post che mi viene contestato, ma un mio commento nel quale non c’è nemmeno una parola mia. I censori illegittimi di FB sono andati molto indietro nel tempo, quando ho risposto ad un commento citando uno storico passaggio tratto dal diario personale di Theodor Herzl (le cui parole non ripeto qui per ovvii motivi). 
In questo commento, cronologicamente ben più vecchio di quanto mi è stato disapprovato finora da FB, non c’era appunto nulla di mio e Herzl è l’unico autore di tutto l’”incitamento all’odio” attribuitomi. Da ciò si evince che ormai è vietato citare la storia e che riportare semplicemente le parole di qualche eminente personaggio del passato può comportare  delle sanzioni. Che il potere apocalittico che domina il mondo tenti di oscurare la storia reale, di cancellare la memoria storica, sostituendola con una fanta-storia ad usum delphini, è un dato di fatto. Ora, però, dobbiamo prendere atto che questo proposito orwelliano è già realizzato al punto che il tribunale privato di una multinazionale può incostituzionalmente stabilire quale sia la credenza “politicamente corretta” e punire coloro che ne dubitano. 
Questa versione moderna dell’Inquisizione, che tutela i dogmi del regime, non mi ha fortunatamente condannato al rogo, ma per ora mi ha solo messo una museruola per una settimana. L’arbitrarietà del provvedimento (che unilateralmente contravviene apertamente agli impegni presi da Facebook nei confronti dell’utente, come riportati nelle condizioni di utilizzo che bisogna sottoscrivere e accettare) dimostra che la SOCIOSOFIA fa molta paura all’establishment. E per me questo è un buon segno. 
Ritornerò, dunque, al termine del “castigo” inflittomi da FB, più deciso e combattivo che mai, e insieme affronteremo argomenti ancora più “scottanti” di quelli trattati finora. Andremo avanti fino a quando i grotteschi cani da guardia del potere non escogiteranno nuove misure per silenziarmi. Mi rallegra il fatto che questi ridicoli censori siano del tutto inconsapevoli che con ognuno di questi provvedimenti si stiano dando da soli la zappa sui piedi, rafforzando proprio quel messaggio che non vogliono che si diffonda e mettendo a nudo goffamente tutta l’assurdità di un sistema di potere che deve avere un incredibile paura della Verità e un terrore colossale che questa venga saputa. Ma la Verità non può essere cancellata e questo fatto garantisce che il regime della menzogna dai piedi d’argilla sia inevitabilmente destinato a crollare. Allora comincia un nuovo futuro!

A presto amici!

*

#DIAZ I BULL’ iS

#G8 #acab telecamere

《 Shot #tso and Bill tangents for bulli di mercato #g8 #e20 – ITALIA ALATA

https:// }{ .wordpress.com/2019/07/26/shot-tso-and-bill-tangents-for-bulli-di-mercato-g8-e20/ 》 

My name is Bill avec addition in Col N go

Billy Joel – Piano Man 

#DENUNCIA_QUERELA HASHTAG SU FBI FACEBOOK GB BIG BROTHER

Acab sucides e tso per ingunzione, istigazione al suicidio

Ed avvelenamento

Imboscate

Telecamere di servizio avec STANZA DEI BOTTONI

SEMPRE SBOTTANTI E SBOTTATI  SS

Cecchignola

shot 

#MARSEILLEnote 

#n13. A vaccination or injection.

I went to the doctor to get a shot for malaria

(http://en.wiktionary.org/wiki/shot

*


Tavistock

  
For other uses, see Tavistock (disambiguation).

Tavistock (/ˈtævɪstɒk/ TAV-iss-tok) is an ancient stannary and market town within West Devon, England. It is situated on the River Tavy from which its name derives. At the 2011 census the three electoral wards (North, South and South West) had a population of 13,028.[1] It traces its recorded history back to at least 961 when Tavistock Abbey, whose ruins lie in the centre of the town, was founded. Its most famous son is Sir Francis Drake.[2]
Tavistock
Stannary Town
Tavistock town centre
Tavistock Coat of Arms.png
Coat of Arms
Tavistock is located in Devon
Location within Devon
Population
11,018 (2001 Census) #n11
OS grid reference
SX480740
District 

    West Devon [ deMon #RDM #SALVINInote ] 

https://en.m.wikipedia.org/wiki/Tavistock

*


buffa.andrea.salvatore@gmail.com has invited you to contribute to the following shared folder:

Gli 《 Articoli del blog ‹ ITALIA ALATA — WordPress 》 – 
https://italia.fitness.blog/2019/07/27/%e3%80%8a-articoli-del-blog-italia-alata-wordpress-com-%e3%80%8b/
《 PortaVOCE: e I LINK OGNI GIORNO AGGIORNATI COME VOCE TRA COLORO CHE SANNO COSA DICONO – ITALIA ALATA 
https://photos.app.goo.gl/SGSZ9Hr88ZAh4QcZ6
*
https://drive.google.com/drive/folders/1L_YawD5DzMkz_OxptZasCJnJWDQ7u8me?usp=sharing_eil&ts=5d33111b 》 

Da Cristo, RE DI SEMPRE. 
https://italia.fitness.blog/2019/07/26/spazio-e-vettori-forza-fine-cripta-tris-moneta-e-vettori-alternati-acab-et-finance-mmm-www-atti-1-salmi-50-michea-6/

**** #salviniNote che tutti lo toccano Censimento tangentamente taciuto tak
https://www.facebook.com/145808576104585/posts/355345275150913/

Attiviamoci Tutti: 


Apri il menu principale #sammartano_marIo prof.  #GRIMAUDO LICEO SCIENTIFICO MARSALA, SENATORI DI SX pizzo & figli POSTE E TELECOMUNICAZIONI SRL&#DALÌ #SANITÀ SUA ECCELLENZA ACAB #MASSONInote

Trattamento sanitario obbligatorio

Con trattamento sanitario obbligatorio si intendono procedure sanitarie normate [ DA SATANISTI ] 
e con specifiche tutele, in genere di legge, che possono essere applicate in caso di motivata necessità e urgenza clinica, conseguenti al rifiuto al trattamento del soggetto che soffra di una grave patologia psichiatrica non altrimenti gestibile, a tutela della sua salute e sicurezza e/o della salute pubblica[1]. Viene a volte abbreviato con la sigla T.S.O.[2]
Principi ONU
Modifica

La risoluzione ONU n.46/119 del 1991[3] è una risoluzione non vincolante che afferma alcune procedure di ampio respiro in materia di ricovero coatto. Questi principi sono stati utilizzati in molti paesi in cui le leggi locali sono state riviste dopo l’entrata in vigore della Risoluzione, oppure dove nuove leggi sono state implementate. Le Nazioni Unite gestiscono programmi in alcuni paesi per aiutare l’attuazione di questi principi. In particolare la Risoluzione vincola il ricovero coatto all’analisi fatta da medici specialisti secondo le linee guida internazionali e soggetta a review periodica indipendente e obbligatoria, regola retribuzione del lavoro, sterilizzazione, sperimentazione di farmaci, diritto di difesa e azione in giudizio. La Risoluzione afferma questi principi:

    principio 16, condizione di ammissibilità: una persona può subire ricovero coatto se e solo se un professionista della salute mentale abilitato dalla legge – non si accenna a un medico generico -, e in conformità agli standard medici internazionali (di cui art. 4), rileva un serio pericolo immediato o imminente per la persona stessa, o per terzi;
    review body, principio 17: la legge stabilisce la revisione dei casi di ricovero coatto a intervalli di tempo regolari e ragionevoli, affidandola al tribunale o una commissione indipendente, che si avvale di medici specialisti terzi alla struttura;

    diritto per i malati di mente alle migliori cure, in qualsiasi sistema sanitario (art. 1, comma 1);
    diritto di esercizio ai diritti civili, politici, economici, sociali e culturali anche durante i periodi di ricovero;
    diritto a un equo processo, con udienza (non solamente scritto), avvocato e gratuito patrocinio, in cui sono esclusi rappresentanti degli istituti di ricovero e famigliari in conflitto di interessi; diritto di appello; la legge nazionale deve prevedere tempi perentori e ragionevoli per la revisione periodica delle decisioni del giudice (art. 1, comma 6).
    diritto a un tutore, nominato dal tribunale, che amministra il patrimonio nell’interesse del malato.
    la diagnosi deve essere eseguita secondo gli standard medici internazionali. La presenza di un precedente ricovero non può essere la base di future diagnosi (art. 8).
    il trattamento deve essere quello meno restrittìvo della libertà personale, e meno invasivo possibile (art. 9), deve essere discusso col paziente e oggetto di un Piano Terapeutico Individuale.
    divieto di sterilizzazione (art. 11, comma 12); trial clinici e sperimentazioni su paziente incapace di intendere, devono essere autorizzati da un’autorità indipendente (comma 15).
    il paziente, o suo rappresentante legale, ha il diritto di opporsi presso l’autorità giudiziaria, o altro organo indipendente, non solo per il ricovero coatto, ma anche per singoli trattamenti che gli vengono somministrati (art. 11, comma 16).
    all’interno della struttura, il paziente ha il diritto di comunicare, definito e dettagliato in (art. 13): diritto di ricevere e spedire posta privatamente; di ricevere visite dal rappresentante legale e altre persone; diritto di accedere a giornali, posta, telefono, televisione;
    il paziente ha diritto a scegliere il tipo di lavoro; il lavoro deve essere retribuito; al pari delle persone esterne alla struttura; ogni provento del proprio lavoro derivante alla struttura ospitante, deve essere riconosciuto in percentuale al paziente (art. 13, comma 4).

Disciplina normativa
Modifica
Europa
Modifica

Le legislazioni prevedono restrizioni a tutela della libertà del cittadino, come:

    durata massima, eventuale non prorogabilità;
    linee guida nazionali in merito a:
        elenco delle terapie e trattamenti somministrabili al paziente, in via coattiva;
        misure di contenzione fisica o di isolamento involontario del paziente, e casi di applicazione.
    diritto del paziente a intrattenere rapporti personali e/o telefonici all’interno/esterno della struttura, in particolare con medici e avvocati di sua fiducia;
    il coinvolgimento del giudice tutelare e degli avvocati a partire dalla fase iniziale di richiesta medica del TSO: spesso il giudice si reca di persona nel reparto psichiatrico (come succede in Germania ad esempio);
    la non-procedibilità di ufficio o dietro querela o segnalazione da parte di terzi privi di interesse legittimo, conservata invece per le richieste di revoca del TSO;
    l’obbligo della forma scritta;
    l’obbligo di due pareri medici: dei quali uno specialista psichiatra prima del ricovero ospedaliero, con referti comprovanti una visita personale (escludendo una diagnosi “a distanza”);
    elementi informativi che la richiesta di TSO deve contenere a pena di nullità: visita personale, diagnosi differenziale, fatti rilevati, testimonianze di terzi, terapie, urgenza/indifferibilità/insostituibilità del trattamento;
    applicabilità del TSO limitata alla presenza di condanne penali per reati contro la persona o in pendenza di processo, o a elevata pericolosità verso terzi;
    separazione fra strutture per condannati (alternative al carcere) per reati contro la persona, pazienti con disagi psichiatrici gravi e le strutture organizzate per trattare depressioni lievi;
    disciplina del potenziale conflitto di interesse in capo alle strutture ospitanti: sperimentazione di farmaci, scelta e retribuzione del lavoro, gestione delle entrate e del patrimonio dei pazienti;
    sanzioni: risarcimento del danno patrimoniale per ingiusta detenzione, ripartizione economica e penale delle responsabilità fra gli attori coinvolti.

Italia
Modifica

Il trattamento sanitario obbligatorio, istituito dalla legge n. 180/1978 (legge Basaglia) e attualmente regolamentato dalla legge 23 dicembre 1978 n. 833 (articoli 33-35)[4], è un atto composito, di tipo medico e giuridico, che consente l’effettuazione di determinati accertamenti e terapie a un soggetto affetto da malattia mentale che, anche se in presenza di alterazioni psichiche tali da richiedere urgenti interventi terapeutici, rifiuti il trattamento (solitamente per mancanza di consapevolezza di malattia). Il Trattamento Sanitario Obbligatorio implica nella sua attuazione complessi risvolti giuridici, e quando si applica in psichiatria anche possibili conseguenze psicologiche e fisiche[5].

Il concetto di T.S.O. basato su valutazioni di gravità clinica e di urgenza e, quindi, inteso come una procedura esclusivamente finalizzata alla tutela della salute e della sicurezza del paziente, ha sostituito la precedente normativa del 1904 riguardante il “ricovero coatto” (legge n. 36/1904)[6], basato sul concetto di “pericolosità per sé e per gli altri e/o pubblico scandalo”, concetto maggiormente orientato verso la difesa sociale.
Competenze e casi di applicazione
Modifica

Il T.S.O. viene disposto dal sindaco del comune (il sindaco è la massima autorità sanitaria di un comune) presso il quale si trova il paziente, su proposta motivata da due medici, di cui almeno uno appartenente alla ASL territoriale del comune stesso. Il T.S.O. può essere eseguito sia in ambito ospedaliero sia presso l’abitazione o altra sede. La procedura impone, infine, la convalida del provvedimento del sindaco da parte del giudice tutelare di competenza.

Il T.S.O. ospedaliero viene disposto quando, una persona affetta da malattia mentale:

    necessiti di trattamenti sanitari urgenti;
    rifiuti il trattamento;
    non sia possibile prendere adeguate misure extraospedaliere.

Il T.S.O. ha una durata massima di sette giorni, ma può essere eventualmente rinnovato su richiesta di uno psichiatra nel caso in cui persistessero i requisiti previsti per l’attuazione, quindi, prolungato. Durante il T.S.O., che si svolge nel rispetto della dignità della persona e dei diritti civili e politici garantiti dalla Costituzione, e può essere trasformato, in qualunque momento, in ricovero volontario su richiesta del paziente, viene mantenuto anche, per quanto possibile, il diritto alla libera scelta del medico e del luogo di cura.

Per quanto riguarda il T.S.O., la legge indica la scelta del luogo di ricovero, nei reparti di psichiatria esistenti negli ospedali generali (i cosiddetti Servizi Psichiatrici di Diagnosi e Cura, o SPDC). La Conferenza delle regioni e delle province autonome, insieme con chiarimenti su caratteri giuridici e procedurali nell’applicazione del T.S.O., nell’aprile 2009[7] ha proposto alcune indicazioni tese alla possibilità di effettuare Trattamenti (o Accertamenti) Sanitari Obbligatori extraospedalieri, qualora sussistano i due criteri sopra citati ma non il terzo.
Richiesta di risarcimento
Modifica

La limitazione impropria della libertà personale, in particolare a persona incensurata e/o non socialmente pericolosa per le cose e persone altrui, è oggetto di risarcimento del danno patrimoniale (Corte Cass. Civ. Sezioni Unite, 5 dicembre 1987, n. 9096):

«Certamente, ci accorgiamo che la scelta di operare in un senso anziché in un altro non è delle più semplici e che l’eventuale annullamento del provvedimento, o addirittura la sua nullità può comportare per il sindaco o comunque e solidalmente al primo, per il Ministero dell’Interno, il risarcimento di un eventuale danno patrimoniale che possa essere derivato dall’esecuzione del provvedimento stesso.[…]. il ricorso a strumenti di coercizione dovrà essere l’estrema conseguenza di fronte ad un comportamento tale da minacciare l’ordine pubblico e la vita delle persone, ivi compresa quella del disturbato psichico, sino a raggiungere quella condizione di stato di necessità di cui all’art. 54 del c.p»
Durata
Modifica

Il T.S.O. ha una durata massima di sette giorni, ma può essere prorogato più volte, qualora vi sia la necessità, con una richiesta di prolungamento da parte dello psichiatra dell’ASL (art. 3, legge n. 180/1978) diretta al sindaco del Comune di residenza.
Francia
Modifica

È sufficiente il parere di due medici, non è prevista l’informativa del sindaco e la convalida del giudice tutelare. Può essere attivato su semplice denuncia di terzi o su decisione della questura. Malati gravi stanno assieme a persone dotate di malattie mentali più lievi.
Germania
Modifica

La Corte Federale tedesca è stato il primo organismo in Europa a bandire completamente nel 2012 i trattamenti sanitari obbligatori, quale misura socialmente irrilevante e lesìva della dignità dell’uomo[8].

Questa sentenza tuttavia è stata sovvertita da una legge del Bundestag (anno 2017), la quale reintroduceva la possibilità di privare persone della loro libertà per trattamenti psichiatrici.

La legge prevede manicomi chiusi per le persone condannate in via definitiva per reati contro la persona. Vi sono altri istituti in cui sono i tribunali sociali, con gli assistenti sociali e un medico, a decidere il ricovero, che va condiviso dai familiari.
Svizzera
Modifica

L’assistenza socio-psichiatrica è regolata da una legge dedicata, distinta da quella del 1983 istitutìva dell’assistenza sanitaria pubblica.

    La norma si applica a persone che compromettono gravemente o con imminente probabilità la propria vita e salute o quella altrui; ovvero, oggetto di una misura sancita dal diritto penale federale.
    è vietata la ricerca scientifica su persone incapaci di discernimento oggetto di una misura privativa della libertà (art. 34);
    obbligo di retribuire con equo salario le attività lavorative, e riconoscere la proprietà intellettuale delle opere realizzate (art. 41).

Due medici generici possono chiedere il ricovero coatto urgente. A pena di nullità, la decisione deve contenere una forma minima (art. 24 legge LASP, 2 febbraio 1999):

    sintomatologia, con esposizione dettagliata dei fatti che rendono necessario il collocamento coatto;
    giustificazione della indifferibilità e insostituibilità della misura;
    luogo e tempo della visita personale dell’utente;
    la fonte di altre informazioni, almeno in modo generico;
    ogni altro elemento su cui il medico o l’autorità ha fondato la propria decisione;
    l’indicazione se il ricovero è coatto o volontario;
    l’indicazione dell’Autorità o del termine del ricorso.

A garanzia di questi obblighi formali, gli ordini dei medici dei Cantoni hanno predisposto un modello di certificato medico.
Note
Modifica

    ^ Legge 13 maggio #anno1978, n. 180 “Accertamenti e trattamenti sanitari volontari e obbligatori” (PDF), su salute.gov.it. [ #n9 ]
    ^ Scheda pratica – Trattamento sanitario obbligatorio: ricorso contro provvedimento del sindaco, Ministero della giustizia.
    ^ http://www.unric.org/it/documenti-onu-in-italiano/57 – testo in italiano tradotto da Catterina Verona e Germano Rossini – Principi per la protezione delle persone affette da malattia mentale e il miglioramento delle salute mentale
    ^ Legge 23 dicembre 1978, n. 833
    ^ La libertà sospesa. Il Trattamento Sanitario Obbligatorio, psicologia psichiatria diritti AA.VV. a cura di Renato Foschi, prefazione Philip G. Zimbardo, Fefè editore, Roma, 2012.
    ^ Copia archiviata (PDF), su assr.it. URL consultato il 23 febbraio 2009 (archiviato dall’url originale il 12 maggio 2006).
    ^ Raccomandazioni in merito all’applicazione di accertamenti e trattamenti sanitari obbligatori per malattia mentale (art. 33 – 34 – 35 L. 23 dicembre 1978, n. 833), Conferenza delle regioni e province autonome 09/038/CR/C7. Roma, 29 aprile 2009.
    ^ Zwangsbehandlung in der Psychiatrie verboten 23.10.2012 “Trattamento obbligatorio in psichiatria vietato” (in Germania)

Voci correlate
Modifica

    Legge Basaglia
    Servizio sanitario nazionale

Collegamenti esterni
Modifica

    Ministero della Giustizia italiana, Trattamento Sanitario Obbligatorio – caratteristiche ed eventuali ricorsi al Sindaco, Sito web Ministero della Giustizia italiana, 21 gennaio 2015. URL consultato il 20 gennaio 2015.

Diritto Portale Diritto

Medicina Portale Medicina

Psicologia Portale Psicologia
Ultima modifica 3 mesi fa di un utente anonimo
Pagine correlate

    Psichiatria

    branca specialistica della medicina
    Salute mentale

    condizione di normalità, benessere e/o equilibrio di tipo affettivo, emotivo, neurobiologico, del tono dell’umore, cognitivo e comportamentale;
    Trattamento dei disturbi mentali

DIO PERMETTENDO #ROGOnote

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Trattamento_sanitario_obbligatorio

Categorie Senza categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close