#LA_PAROLA segno__significato_significante

#ITALIA_ALATA_PAROLA

#ITALIA_ALATA_BIBBIA

#ITALIA_ALATA_LIBERTÀ FUNZIONE

parole (fr) = word (en.) = parola
écrit (fr.) = scritto
mot (fr.) = word (en ) = motto &
#n8 bit

onomatopea #segno__significato_significante

(Http://fr.wiktionary.org/wiki/parole)

parole (fr) = parola

etimologia
Parabola latina, mutuata dall’antica greca παραβολή. Ha preso il significato di “allegoria” e “discorso serio o ispirato” tra gli scrittori cristiani, doppio significato sembra essere dovuto ad uno strato di ebraico biblico pārehāl (Giobbe XXVII, 1: assumens parabolam Suam “, riprendendo il suo discorso “). E infine quello di “discorso, lingua” in Romania: in rustica parabola, “in linguaggio volgare”.
La parola, pronunciata \ paraβola \ a Koine (con spirantizzazione di occlusiva bilabiale \ b \) e tirato giù con la pronuncia latina, contratta in Paraula in latino volgare, probabilmente dopo passo \ parawola \.
Ha sostituito Verbum nelle lingue romanze (ad eccezione della Romania a causa della religione ortodossa) a causa della frequenza del suo uso nella Bibbia e glosse, Verbum specializzata per tradurre il λόγος greca, Logos, il Verbo, stesso uno strato del vecchio ebraico DBR, davar, “parola, parola, cosa, ordine”.
nome

parola \ pa.ʁɔl \ femmina

1. Capacità naturale di parlare.
Se serve una grande intelligenza per creare una parola, quanti anni ha il linguaggio umano? (Philippe Sollers, Elogio dell’Infinito, Gallimard, pagina 368)
– Queste varie opere relative a linguisti, fonetici e informatici hanno permesso la sintesi del discorso che porta le macchine a “dialogare” tra loro senza l’intervento umano. (Béatrice Pothier, Contributo di linguistica all’insegnamento francese, PUQ, 2011, pagina 13)

– Il tono della voce, a seconda che sia forte o debole, morbido o ruvido, la qualità del flusso, in quanto è precisa o confusa.
– Ho potuto sentire la voce tremante, il miele le loro parole, questa terribile schiavitù che legato a quello che viene chiamato amore, una parola di troppo morbido, perché non vogliamo dare il suo vero volto bestialità e animalità. (Source)
Ha un discorso aspro, breve, lento, chiaro, imbarazzato, difficile.

– Come articolare le parole.
– Discorso ben articolato e poco articolato.
Parole distinte intervallate da sospiri e singhiozzi.

– Esercizio della facoltà di parlare. (a volte) Eloquenza, dizione.
– Ha il dono della parola.
– Ha il talento della parola.
L’arte della parola è stata molto coltivata tra gli antichi.
– Fascino, autorità, potere, potere della parola.

2. Parola o sequenza di parole che esprimono un pensiero.
Marguerite era visibilmente in agonia; le sarebbe piaciuto fermare ogni parola sulle labbra dei Bearnais; ma Henri continuò con la sua apparente bonarietà: […]. (Source)
– Bernstein […] rivolge alla socialdemocrazia queste parole di Schiller: “Quindi osa apparire come lei”. (Georges Sorel, Reflections on Violence, 1908, nota 64)
– Qualsiasi manipolazione, senza gesti superflui, senza parole inutili, è stata fatta da pochi uomini e donne, risparmiando i loro sforzi …. (Source)

– (specialmente al plurale) Un insieme di parole considerate in termini dell’idea o del sentimento che esprimono.
– Longpont ci obbliga a credere alle parole di Guillaume de Nangis ea quelle di tutti i cronisti che parlavano dell’incendio del 1131. In entrambi i casi è il carattere dell’architettura a determinare la nostra convinzione [ …]. (Ludovic Vitet, Studi delle belle arti: saggi archeologici e frammenti letterari, Vol. 2, pp. 253, 1846)

3. Idea, opinione espressa in una frase o in una serie di frasi.
– Sarebbe necessario scrivere questa parola memorabile in lettere d’oro.
– Disse una parola piena di precisione, piena di buon senso, una parola scioccante, imprudente, assurda.

4. (religione) (al singolare) Le Scritture, i sermoni che sono fatti per spiegarlo.
– Nel cuore dell’Islam, la battaglia infuriò per un po ‘di tempo tra coloro che sono attratti dal razionalismo greco da una parte e dall’altra, coloro che ha sottolineato la preminenza della Parola rivelata di Dio come l’unico spiegazione dei fenomeni umani e naturali. (Panayiotis Jerasimof Vatikiotis, Islam and the State, 1987, traduzione di Odette Guitard, 1992)

5. (a volte) Termine, espressione considerata relativa all’arte di parlare o scrivere.
– La parola deve rispondere esattamente al pensiero.
– Questo discorso contiene più parole che idee.
La forza del significato si perde nell’eccessiva abbondanza di parole.

6. (plurale) (musica) Parole di un’aria, di una canzone; poesia di una cantata; libretto di un’opera.
Non conosceva nessuna delle grandi parole di Lutero, ma aprì la bocca e pronunciò suoni ampi, gravi e parzialmente armoniosi … (fonte)
– La musica esprime i sentimenti, ma sarebbe ben impedito di definirli, e, senza il commento delle parole, assente dalla musica strumentale, l’ascoltatore rimane sempre in una certa onda per quanto riguarda la natura e l’oggetto del sentimento che ha ispirato il musicista. (Pierre Lasserre, Filosofia del gusto musicale, Les Cahiers verts (numero) 11, Grasset, 1922, p.50)
Gli ubriachi, ora appoggiati al bancone, urlavano una canzone di cui avevano sentito solo poche parole. (Source)

7. (a volte) (invecchiato) Discorsi speziati, amari o offensivi; Parole.
– Per parlare con le parole. – Avevano i testi insieme.

8. Garanzia o promessa verbale, mediante la quale ci si impegna a fare certe cose.
– Al momento giusto! esclamò Coconnas “e questo è chi sta parlando; hai ragione, signore, la parola di un gentiluomo vale oro, […]. (Source)
– Parola sacra, inviolabile, solenne.
– Dai la sua parola d’onore.

– (plurale) Promette invano e vago, al contrario di effetti.
– Voglio soldi, non parlo solo.
– Pensa che mi diverta con le parole, con le parole, mi paga con le parole?
– parole vaghe, parole vane, parole nell’aria.
– Inoltre, tutto questo è solo parole, parole … Dobbiamo agire. (Fëdor Dostoevskij, traduzione di Ely Halperine-Kaminsky, The Player)

9. Proposta che facciamo da parte di un’altra.
– Parola di alloggio.
– Parola di pace.

sinonimi
– comunicazione

traduzioni (parola o sequenza di parole che esprimono un pensiero)
– Tedesco: Wort
– inglese: parola

traduzioni ((plurale) (Musica) Parole di un’aria, di una canzone)
– inglese: testi

traduzioni ((Musica) Opuscolo di un’opera)
– Inglese: libretto

traduzioni
– Tedesco: Wort
– inglese: speech (1); parole (2, 3), Parola (4: (religione)); parola (5: termine: parola e atto); parole (7: discorso speziato); parole (8: promesse vuote); parola (9: proposizione); parola d’onore
– Spagnolo: palabra, voz, habla
– Portoghese: palavra femminile
– Russo: слово

*

écrit (fr.) = scritto

(Http://fr.wiktionary.org/wiki/%C3%A9crit)

etimologia
è scritto; participio passato sostantivato e aggettivo da scrivere da latino scriptus.
aggettivo

scritto \ e.kʁi \ maschile

1. Coperto di segni grafici, è detto specialmente di una carta, di una pergamena, ecc., Su cui si è scritto; contrari: bianco, vergine.
– Non è un libro bianco, è una carta scritta.
– Carta scritta su entrambi i lati.

2. Registrato, contrassegnato, registrato per iscritto; antonimo: orale.
– autorizzazione scritta
– Domani, avrai un interrogatorio scritto.

3. (a destra) Chi ha un valore legale basato sulla giurisprudenza, un codice, ecc.? ; antonimo: consueto.
– È un paese di diritto scritto.

4. Contrassegnato.
– Quest’uomo ha la disgrazia scritta sulla faccia.
Portava il suo crimine scritto sulla fronte, la sua condanna scritta sulla sua fronte.

5. Questo suppone un lavoro di composizione, scrittura, scritto, supportato, letterario.
Per quanto riguarda la forma, non la minima ricerca o anche la minima eleganza; nulla della grazia o finezza del suo stile scritto. Parla per farsi capire, tutto qui. (Lemaitre, The Contemporaries, 1885, 199)

traduzioni (coperte da segni grafici intelligibili)
– Inglese: scritto
– Spagnolo: escrito
– Russo: написанный

nome

scritto \ e.kʁi \ maschile

1. Cosa è scritto su carta, su pergamena.
Disegnò uno scritto dalla tasca.
– In effetti, la costruzione del discorso orale obbedisce alle stesse regole della scrittura. (Saladino, Jean-Christophe, Meglio parlare in pubblico, Vuibert, Parigi, 2004)

2. (destra) Atto, memorandum con promessa, convenzione.
– Firma una scrittura.
– Scrivi una scrittura.
– Scritto sotto sigillo privato.
– Scrive doppio.
– Scrivi, scrivi, scrivi: scrivi qualcosa o scrivilo, annotalo, scrivilo in un libro di memorie.
– Dammi questo indirizzo per iscritto
Voleva che queste istruzioni fossero scritte.
– Indica le tue ragioni per iscritto.
– Dormire per iscritto. (persone)
– Istruzione scritta, istruzione in cui le parti dichiarano i propri mezzi solo per iscritto; dopo di che, viene riferito all’udienza da uno dei giudici del tribunale.
– Prova scritta, prova che risulta dalla scrittura, in contrapposizione a “prova testimoniale”.
– Metti qualcosa per iscritto, per iscritto, per ricordarlo, prendere nota, scriverlo sul suo quaderno, su un pezzo di carta.

3. Il lavoro della mente scritta.
– È una scrittura piena di gusto.
– Politica scritta.
– Scritti sediziosi.
Inoltre, la maggior parte degli scritti di Voltaire furono stampati in Olanda o in Inghilterra e venduti in Francia solo in contrabbando. (Léon Berman, Storia degli ebrei di Francia dalle origini ai giorni nostri, 1937)
– I suoi scritti saranno stampati solo dopo la sua morte.

traduzioni (documento scritto)
– Tedesco: Skript
– Inglese: scrittura, sceneggiatura
– Spagnolo: escrito
– Italiano: scritto
– Portoghese: escrito, texto

forma flessa

scrivi \ e.kʁi \

1. participio passato di singolare
Forma indicativa presente singolare in seconda persona

*

mot (fr.) = word (en ) = motto

(Http://fr.wiktionary.org/wiki/mot)

etimologia
(Secolo X) (linguistica) latino muttum derivato mutmut onomatopeiche ( “Whisper, il suo scarsamente distinguibile”) che a sua volta proviene dalla onomatopea mu ( “voce”). Passò dal significato di “suo” a “suo che descrive una parola, un verbo”, quindi “discorso, parola”.
(computer) Strato del.
nome

parola \ mo \ maschile

1. (lingua) Un susseguirsi di suoni in lingue parlate, o segni in linguaggio dei segni o scritta, che ha un significato specifico e che è isolato sia da due bianchi scritta sia per una pausa in orale.
– Ha fatto una seconda sosta per leggere queste parole: Al Belle Etoile, scritto nella didascalia sotto una foto che rappresentava la pretesa più lusinghiero per un viaggiatore affamato: è stato un pollo torrefazione nel bel mezzo di un cielo scuro. (Source)
– Non abbiamo menzionato nulla quando è stato chiamato per nome. Parole, parole, li abbiamo conosciuti fin dall’infanzia, non sappiamo cosa sia. (Source)
– E poi la sua voce assunse un’intonazione spenta e uniforme, gonfiando le parole, premendo indefinitamente sulle sillabe. Questo mi ha molto infastidito. (Source)
Anche se non riusciva a capire una sola parola di ciò che era stato detto, Bert era scioccato nel notare il tono che l’uomo aveva preso. (Source)
“Inoltre, ha letto molto, Nastase; in passato, con Totome, trascorrevano serate e serate alla ricerca di parole chic nel piccolo Larousse. (Louis Pergaud, Un punto di storia, in The Rustic, notizie del villaggio, 1921)
– Gli uomini hanno parole forgiate per spiegare questo inesplicabile. Dissero: audacia, fiducia in se stessi, mancanza di scrupoli. (Source)
Si interruppe bruscamente e ci rivolse un sorriso piuttosto storto, come se volesse disperatamente tradurre i suoi pensieri in parole. (Henry Miller, The Old Fighter cranio alcolica in ferro da stiro lavanderia a Max e fagociti, Traduzione di Jean-Claude Lefaure, Editions du Chêne, 1947)
– Non capisco, come per me, una sola parola del loro gergo. Né il sindaco né il prete li sento. (Source)
– Saranno studiate anche le possibilità di epilazione del paziente per le parole relative al suo livello scolastico. (Julián de Ajuriaguerra e Henry Hécaen, La corteccia cerebrale, studio neuro-psico-patologico, Masson, 1960, pagina 170)
Se serve una grande intelligenza per creare una parola, quanti anni ha il linguaggio umano? (Philippe Sollers, Elogio dell’Infinito, Gallimard, pagina 368)
– Le parole sono il modo in cui l’uomo ha trovato significato nel caos. (Antoine Bello, Ada, 2016, White edition, 2016, 280)
– Se la parola “alcolismo” è il “solito” definizione, il termine “œnolisme” è un’espressione medica e piuttosto elegante, ma in campagna, si chiama semplicemente “ubriachezza”.

2. (typog) Un raggruppamento di lettere dell’alfabeto giustapposto e separato da altri gruppi di questo tipo da spazi, punteggiatura o altri caratteri al di fuori dell’alfabeto.
– Per un tipografo, la penisola è formata da due parole, mentre per un linguista è una parola.

3. (logi) Sequenza di simboli.
4. Parola; discorso.
– Nessuno poteva pronunciare una frase, dire una parola, apprezzare una discussione, giudicare un fatto senza che gli altri chiedessero: “la conclusione”? (Louis Pergaud, Un punto di storia, in The Rustic, notizie del villaggio, 1921)
– parola deplorevole, parola tragica! Non dimenticherò mai il tono che Charlotte ha preso per dirmi quella parola. (Source)
Improvvisamente la familiarità, la violenza delle parole, rendono brutto Hugues. È solo un piccolo delinquente, pieno di odio. (Laure Angélis, Il giglio scarlatto, Edizioni Pierre Téqui, 1998, pagina 130)
“Se lo vedi, ti prego di dire una parola su di lui, una parola a mio favore.
“Non mi ha detto una parola, una parola.
Rimase confuso e non disse una parola.

5. Messaggio scritto
– Malraux, fatto prigioniero, si rivolge alle parole di Josette firmate con la testa di un gatto. Incinta, lei lo visita in carcere, a Collemiers, suscitando l’emozione degli abitanti del villaggio. (Anissa Benzakour-Chami, Clotis Josette (1910-1944), nel dizionario di Malraux, CNRS Éditions, 2011)

6. Prezzo che chiediamo o offriamo qualcosa.
– E ‘questa la tua ultima parola?

7. (ellisse) Password o parola chiave. Da dove l’espressione per dare la parola che significa essere di collusione. Soprattutto, in termini di guerra, la parola o meglio le due parole che un leader dà a coloro che sono sotto il suo comando, in modo che possano riconoscersi a vicenda.
– Quando un post riconosce una pattuglia, riceve la password e gli dà il punto di raccolta. Era solito dire nello stesso senso “La parola dell’orologio”.
“Ma state tranquilli, siamo attesi al Louvre, e per quanto riguarda la parola che verrà data domani a tutti i posti, lo conosco. È: CAPESTANG .. (fonte)

8. Mindset.
– Aveva torto a citare le parole di Voltaire, che è di gran lunga troppo eccessivo e decisivo: “La scrittura è la pittura della voce; è più somiglianza, meglio è”, e che porterebbe a spelling individuale, vale a dire che tale confusione che non è mai capire quando si può scrivere gli uni agli altri. (Emile Faguet, Simple Simplification of Spelling, 1905)
Preferirebbe perdere un amico piuttosto che una buona parola.
– Ha sempre la parola da ridere.

9. Scambio verbale in una lite; minacce, parole offensive.
– Venendo alle parole.
– Avere parole.

10. (ellisse) Qualcosa in più da dire. Girare usato quando qualcuno chiama per parlare con lui.
– Una parola, due parole, per favore.

11. Invano, al contrario della serietà di un’idea o della realtà di un fatto.
– Queste sono parole, sono solo parole.

12. (invecchiato) Valuta.
– Nella moneta di Luigi XII, il corpo era un porcospino, e la parola Cominus e eminus; in quello di Luigi XIV, il corpo era un sole, e la parola Nec pluribus impar.

13. (Computer) Sequenza di bit o byte come unità di base gestita da un processore.

– La dimensione di una parola di memoria dipende dal tipo di processore; esso byte IS1 (8 bit) nei processori 8-bit (ad esempio Motorola 6502), 2 byte nei processori a 16-bit (ad esempio Intel 8086) 4 byte nei processori a 32 bit (ad esempio Intel 80486 o Motorola 68030. ). (Emmanuel Viennet [//www-gtr.iutv.univ-paris13.fr/Cours/Mat/Architecture/Cours/polyarch/chap-3_sec-3_sec-3.html 1.3 Architettura di base di un computer] in Corso Computer Architecture, 2001)

14. Frase, apoftegma, parola memorabile.
– Parola storica.
– Questo filosofo ha detto una parola notevole.

sinonimi
– scritta (2)
– word (2)

contrari
– borborigmi (1), (2)

traduzioni (successione di suoni o segni che hanno un significato proprio e isolati da due bianchi o una pausa)
– Tedesco: Neutro Wort, Vokabel
– inglese: parola
– Spagnolo: palabra femminile, vocablo
– Italiano: parola femminile
– Portoghese: palavra femminile, vocábulo, termo
– Russo: слово

traduzioni (parola, discorso)
– Italiano: lingua

MOTétymologie
(iniziali) Iniziali dei modelli organizzativi dei trattamenti.
nome

Parola maschile

1. (BDD) Modello di progettazione che evidenzia le fasi cronologiche delle operazioni.

*

word (en.) = parola

(Http://en.wiktionary.org/wiki/word)

Pronuncia
– (RP) IPA: / wɜːd /

– (GA) enPR: wûrd, IPA: / wɝd /

Etimologia 1

Dalla parola inglese centrale, dalla parola inglese antico, dal proto-germanico * wurdą, dal proto-indo-europeo * werdʰh₁om.

sostantivo

parola (parole plurali)

1. La più piccola unità di linguaggio che ha un significato particolare e può essere espressa da sola; la più piccola unità di linguaggio discreta e significativa. (contrasto morfema).
– La più piccola unità discreta di lingua parlata con un significato particolare, composta da uno o più fonemi e uno o più morfemi
– La più piccola unità discreta di lingua scritta con un significato particolare, composta da una o più lettere o simboli e uno o più morfemi
-, atto 2, scena 2:
Polonio: cosa leggi, mio signore?
Amleto: parole, parole, parole.

– Un’unità linguistica discreta e significativa approvata da un’autorità o da un madrelingua (confrontare non parole).

2. Qualcosa come una tale unità di linguaggio:
– Una sequenza di lettere, caratteri o suoni, considerata come un’entità discreta, sebbene non appartenga necessariamente a una lingua o abbia un significato
– (telegrafia) Un’unità di testo equivalente a cinque caratteri e uno spazio. [dal 19 ° sec.]
– (calcolo) Un gruppo di bit di dimensione fissa gestiti come un’unità da una macchina (su molte macchine a 16 bit, 16 bit o due byte). [dal 20 ° sec.]
– (informatica) Una stringa finita che non è un comando o operatore. [dal 20 ° al 21 ° secolo]
– (teoria dei gruppi) Un elemento di gruppo, espresso come un prodotto di elementi di gruppo.

3. Il fatto o l’atto di parlare, al contrario di agire. [dal 9 ° c.]
4. (ora) Qualcosa che qualcuno ha detto; un commento, enunciazione; discorso. [dal 10 ° c.]
– 1611, Bibbia, versione autorizzata, Vangelo di Matteo XXVI.75:
E Pietro si ricordò della parola di Gesù, che gli disse: Prima che il gallo canti, tu mi rinnegherai tre volte.

5. (obsoleto) Una parola d’ordine o un grido di battaglia, un segnale verbale (anche quando composto da più parole).
mamma è la parola

6. (obsoleto) Un proverbio o un motto.
7. Notizie; notizie (usate senza articolo). [dal 10 ° c.]

Durante il giorno si era sparsa la voce che il vecchio maggiore, il famoso cinghiale Middle White, aveva fatto uno strano sogno la notte precedente e desiderava comunicarlo agli altri animali.

Hai già avuto qualche parola da John?

8. Un ordine; una richiesta o istruzione; un’espressione di volontà. [dal 10 ° c.]
Ha mandato a dire che dovremmo colpire il campo prima dell’inverno.
Non sparare finché non avrò dato la parola
La parola della loro madre era legge.

9. Una promessa; un giuramento o garanzia. [dal 10 ° c.]
Ti do la mia parola che sarò lì in tempo.
Sinonimi: promessa

10. Una breve discussione o conversazione. [dal 15 ° c.]
Posso parlarti un attimo?

11. (al plurale) Vedi parole.
C’erano state parole tra lui e il segretario sull’esito dell’incontro.

12. (teologia) Comunicazione da Dio; il messaggio del vangelo cristiano; la Bibbia, la Scrittura. [dal 10 ° c.]
I suoi genitori avevano vissuto in Botswana, diffondendo la voce tra le tribù.
Sinonimi: parola di Dio, Bibbia

13. (teologia) Logos, Cristo. [dall’8 ° c.]
– 1526, William Tyndale, trans. Bibbia, prima lettera di Giovanni:
E quella parola fu fatta flessuosa, e dimorò amonge vs, e noi saggiamo la gloria da te, come la gloria dall’unico suore generato dal padre, che worde era piena di grazia, e verite.

Sinonimi: Dio, Loghi

Sinonimi
– vocable; Guarda anche ‘

Traduzioni (unità di lingua)
– Francese: mot

– Tedesco: Wort

– Italiano: parola, vocabolo, termine

– Portoghese: palavra, vocábulo

– Russo: слово

– Spagnolo: palabra, vocablo

Traduzioni (telegrafia: unità di testo)
– Russo: слово

Traduzioni (calcolo: gruppo di bit di dimensioni fisse gestito come un’unità)
– Francese: mot

– Italiano: parola

– Portoghese: palavra

– Russo: слово

– Spagnolo: palabra

Traduzioni (informatica: stringa finita che non è un comando o operatore)
– Russo: слово

Traduzioni (teoria di gruppo: tipo di elemento di gruppo)
– Russo: слово

Traduzioni (qualcosa che è stato detto)
– Francese: parole

– Tedesco: Wort

– Russo: речь

Traduzioni (notizie, notizie)
– Portoghese: notícias

– Russo: весть

Traduzioni (ordine, richiesta, espressione di volontà)
– Russo: слово

Traduzioni (promessa)
– Francese: parole

– Tedesco: Ehrenwort

– Italiano: parola

– Portoghese: palavra, promessa

– Russo: слово

– Spagnolo: palabra

Traduzioni (discussione)
– Portoghese: palavra

– Russo: разговор

Traduzioni (un dibattito arrabbiato, argomento)
– Russo: перебранка

Traduzioni (Cristo)
– Francese: Verbe, verbe

Traduzioni (la parola di Dio)
– Francese: parole

– Tedesco: Wort

– Italiano: parola, verbo

– Portoghese: t-simple pt, palavra, palavra do Senhor, palavra divina, palavra de Deus

Verbo

parola (parole, formulazione presente del participio, participio passato e passato formulato)

1. (transitivo) Per dire o scrivere (qualcosa) usando parole particolari; per esprimere (qualcosa).
Non sono sicuro di come pronunciare questa lettera al consiglio.
Sinonimi: espresso, frase, messo in parole, stato

2. (transitivo) Per adulare con le parole, per blandire.
3. (transitivo) Per coprire o sopraffare con le parole.
4. (transitivo) Per evocare una parola.
– circa 1645-1715 Robert South, Sermone sul Salmo XXXIX. 9:
Contro di lui … chi potrebbe dire il cielo e la terra dal nulla, e può quando gli piace ridurli di nuovo nel nulla.

5. (intransitivo) Parlare, usare parole; conversare, parlare.

Traduzioni (pronuncia o scrivi usando parole specifiche)
– Francese: formulatore

– Portoghese: frasear

– Russo: формулировать

– Spagnolo: redactar

Interiezione
1. (slang) La verità, infatti, questa è la verità! La forma abbreviata della frase “La mia parola è il mio legame”.
“Yo, quel film è stato epico!” / “Parola?” (“Tu dici la verità?”) / “Parola”. (“Dico la verità.”)

2. (slang) Una forma abbreviata di word up; una dichiarazione del riconoscimento di fatto con un pizzico di approvazione disinvolta.

Etimologia 2

Variante di valore (“diventare, trasformarsi, crescere, ottenere”), dal medio inglese meritevole, dall’inglese antico weoran, dal proto-germanico * werþaną.

Verbo
1. Forma alternativa di valore per diventare.
WordPronunciation
– (America) IPA: / wɝd /

– (RP) IPA: / wɜːd /

Etimologia 1

Traduzione letterale di grc-koi λόγος.

sostantivo

Parola (non numerabile)

1. Scrittura; La Bibbia.
2. La parola creativa di Dio; loghi.
– Giovanni 1.1
In principio era la Parola, e la Parola era con Dio, e la Parola era Dio.

Traduzioni (Scrittura)
– Spagnolo: Verbo

Traduzioni (Parola creativa di Dio)
– Francese: Parole, Verbe

– Tedesco: Wort

– Spagnolo: Verbo

Etimologia 2

Accorciamento di #MicrosoftNote Word.

Nome proprio
1. #Microsoft Word.
Devi inserirlo in Word.

*

#segno__significato_significante

onomatopeia

(Http://fr.wiktionary.org/wiki/onomatop%C3%A9e)

etimologia
Tramite l’onomatopea latina, dal greco antico ὀνοματοποιία, derivato da ὀνοματοποιέω.
nome

onomatopoeia \ ɔ.nɔ.ma.t.

1. (grammatica) Formazione di una parola il cui suono imita la cosa che significa.
– Non abbiamo semplicemente classificare le parole da grandi famiglie: quindi dovremmo garantire meglio la portata e la verità dei nostri principi di parole formate da onomatopee, su coloro che sono responsabili della iniziale sulle aspirazioni che le consonanti sostituiscono, mettiamo a capo di ogni lettera e di grandi masse:
1. Parole formate dall’imitazione dei suoni. […]. (Primitive analizzata e confrontata con il mondo moderno considerato nel mondo latino Origins o dizionario etimologico della lingua latina, signor Corte Gebelin, Parte 2, Paris: da parte dell’autore, nel Valleyre il più anziano tra i Saugrin & a Sorin, 1780, P. X)
– Max Müller ha protestato contro questa teoria, dal momento che, dice, “in lingue finora conosciuto onomatopea non ha mai dato radici.” Ci sono parole formate da onomatopea; Ora, queste parole non sono in grado di diventare radicali, di generare nuove parole, sono sterili. (Jean Jaurès, Philosophical Works, corsi di filosofia: la benevolenza di giudizio ed Vent Terral 2005, ha pubblicato e commentato da Jordi Bianco 15 lezione, p 245)..

2. (corrente) parola imitativo formatasi da questo processo, o torsione espressivo di sillabe senza senso di base. Vedi Interiezione.
– La creazione da parte loro, anche un impatto visivo, onomatopee sono onnipresenti nel manga che offrono una “colonna sonora” molto ricco (Joëlle NOUHET-Roseman Manga per le ragazze Figure sesso nell’adolescenza, 2013).
– Ciò è particolarmente il caso nei fumetti, che Serge Gainsbourg omaggio nel 1968 cantando Fumetto Brigitte Bardot scandisce onomatopee (Francesco Laffargue, portare ordine nelle parole Contrari, holonyms ,. omonimi, hyperonyms, iponimo, interiezioni meronimi, neologismi, onomatopee, paronyms, molteplici significati, sinonimi …, aprile 2016, p.58)
– La cantante utilizza molti sillabe onomatopeici e significati delle parole, testi, spesso con solo poche parole reali (a volte è poesie Recite contorte ed esoterici), ed inoltre è alla ricerca di rumori bocca dissolutezza, grida, e, talvolta, una sorta di “yodl” Indian (grido termina con vibrato veloce), in mezzo il ritmo assillante e ripetitivo. (Regis Meyran avventurieri suono, Lettere, 21 ago 2017)

traduzioni (processo grammaticale)
– Tedesco: Onomatopea, Onomatopea, Onomatopea
– Inglese: onomatopoeia
– Spagnolo: onomatopeya
– Russo: звукоподражание; ономатопея

traduzioni (parola che imita un suono)
– Tedesco: Onomatopoeia; Onomatopoeie
– Inglese: onomatopoeia
– Spagnolo: onomatopeya
– Italiano: onomatopea
– Portoghese: onomatopea
– Russo: звукоподражание; ономатопея

Categorie Senza categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close